Festività all’insegna dell’agriturismo anche per Capodanno

Non si può dire che quest’anno il Natale non sia stato favorito dal tempo e dal clima mite anche se a partire da oggi l’aria polare ci circonderà. In ogni caso sono stati molti quest’anno gli italiani che si son potuti permettere qualche giorno di ferie, a scegliere vacanze più brevi, più vicine a casa e finalmente più ecosostenibli. Secondo Coldiretti infatti l’orientamento principale è stato verso l’agriturismo, complici il desiderio della buona tavola e lavoglia di stare all’aria aperta.

Si cercano riposo e tranquillità, il contatto con la natura e il buon rapporto qualità/prezzo.
La capacità di mantenere inalterate le tradizioni enogastronomiche nel tempo resta però, continua Coldiretti, la qualità più apprezzata dagli ospiti degli agriturismi che si confermano come la piu’ valida alternativa ai pasti casalinghi.

La tendenza è verso la prenotazione last minute ma per scegliere l’agriturismo giusto il consiglio è quello di preferire aziende accreditate da associazioni e di rivolgersi su internet a siti come terranostra.it o campagnamica.it senza dimenticare il passaparola tra parenti e amici che, per le vacanze in campagna, è sempre molto affidabile. In Italia sono stati censiti dall’Istat 20.897 strutture agrituristiche al primo gennaio 2014. Dunque se pensate ad un Capodanno diverso potete sempre optare per un bel casolare di campagna, lontano dal clamore e dalla confusione cittadine.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie