Leggere e-book la sera altera negativamente il ciclo sonno-veglia

Leggere un e-book prima di andare a dormire altera negativamente il ciclo sonno-veglia. A  rivelarlo, uno studio del Brigham and Women’s Hospital (BWH) di Boston e pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences. Per dimostrarlo, i ricercatori hanno confrontato gli effetti che si producono sul nostro organismo quando si legge un e-reader che emette luce e quando invece si legge un libro tradizionale prima di andare a dormire.

Non è il primissimo studio in merito, già in passato altri studi condotti sui dispositivi elettronici avevano insinuato il sospetto che la luce emessa da questi ultimi potesse influenzare il nostro corpo che è molto sensibile e per questo regolato in base all’alternarsi di luce e buio.

Durante l’esperimento, durato per 5 sere consecutive, i partecipanti sono stati sottoposti a prelievo sanguigno e monitoraggio delle varie fasi del sonno attraverso polisonnografia. Dalle analisi è emerso che le persone che“I partecipanti che leggevano eBook impiegavano più tempo ad addormentarsi e avevano minore sonnolenza la sera, presentavano ridotta produzione di melatonina (l’ormone del sonno, sostanza prodotta di notte che aiuta a dormire), spostamento in avanti dell’orologio biologico ed erano meno ‘svegli’ e vigili al mattino rispetto a coloro che avevano letto libri tradizionali prima di andare a letto”.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie