Il ministero dell’Ambiente assegna a Italo la patente “green”

Ntv è la prima azienda di trasporti in Italia a concludere il progetto avviato dal Ministero dell’Ambiente per la misura della Carbon Footprint  del settore del trasporto ferroviario di viaggiatori sulle linee ad alta velocità/capacità(AV/AC).

La valutazione del Ministero ha promosso la performance del treno Italo e di Ntv sul fronte delle emissioni prodotte di gas a effetto serra. Il progetto ha riguardato l’analisi di tutte quelle attività propedeutiche all’effettuazione della tratta tipo Roma – Torino: trazione elettrica, le attività in stazione e a bordo come la ristorazione, le pulizie, il trattamento dei rifiuti.

I positivi risultati rappresentano un ulteriore riconoscimento all’impegno di Ntv verso la mobilità sostenibile. Il treno Italo ha un elevatissimo grado di innovazione tecnologica: la nuova struttura articolata, il sistema di trazione distribuita, il numero ridotto di carrelli, il peso limitato e i materiali con i quali è costruito, riciclabili al 98%, consentono le migliori performance dal punto di vista ambientale.

Ntv ha inoltre messo in campo moltissime iniziative a favore dell’ambiente, tra le quali la raccolta differenziata a bordo treno e la sottoscrizione di accordi con le società di car sharing e di trasporto pubblico locale. “Il rispetto dell’ambiente, il minore impatto sull’inquinamento acustico e la capacità di produrre risparmio energetico sono scolpite nel DNA di Italo, che nasce sin dalla progettazione come treno “verde” – spiega il Presidente di Ntv Antonello Perricone –. Il riconoscimento del Ministero – aggiunge – premia l’ impegno sul fronte della mobilità sostenibile che non è mai venuto meno e sul quale NTV non solo crede fermamente, ma punta moltissimo per le sue strategie di sviluppo”.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie