Un presepe ecologico per Natale

Coerenti con la nostra filosofia di rispetto della natura, anti spreco, e pro riciclo, per queste festività natalizie possiamo cimentarci nella creazione di un presepe ecologico, utilizzando materiali che abbiamo in casa e riusando anche ciò che avevamo già, fra personaggi, casette, che magari abbiamo accumulato nel tempo. Allora non perdiamo ci in chiacchiere e iniziamo subito.

Innanzitutto cerchiamo in casa lo spazio in cui sistemeremo il presepe, magari un angolo, che si presta bene. Intanto ci servono i materiali naturali e, a questo scopo potremmo pensare un attimo a ciò che facevamo quando eravamo bambini noi. Andare a cercare rami secchi, pigne, sassolini, sabbia…e la famosa borraccina, ovvero il muschio dall’inconfondibile odore verde che costituirà la base di per un bel prato.

IL PRATO CON IL MUSCHIO
Il muschio fresco lo possiamo trovare in campagna in qualche boschetto, sì proprio quello dove magari siete andati a raccogliere funghi. In alternativa se non trovate il muschio, poteteusare della sabbia, magari colorata da voi o della segatura a cui avremo aggiunto del colore verde e fatta asciugare: creando diverse tonalità di colore otterrete un effetto veramente naturale.

LE CASETTE
Per le casette, per la stalla, per i pozzi e per le costruzioni in genere utilizziamo del cartone, del cartoncino ondulato, i rotoli finiti di scottex o carta igienica o le scatole delle merendine: saranno perfetti per essere tagliati, incollati e colorati a piacere. Per le finiture delle casette possiamo impiegare stuzzicadenti, corteccia, fili di lana, bastoncini e rametti secchi, cotone, matite colorate e pennarelli per disegnarvi sopra i particolari.

STRADE E LAGHETTI
Le stradine possono essere costituite da sassolini basterà scegliere quelli piccolini. Laghetti e fiumi invece, saranno perfetti se impiegheremo della stagnola: stropicciamola leggermente per dare effetto di acqua increspata definendo i contorni dell’acqua con sabbia o piccola ghiaia. Un laghetto perfetto può essere costituito da un vecchio specchietto da borsetta.

ALBERI E PIANTE
Per alberi e piante, prendiamo un tappo di bottiglia girato al contrario e riempiamolo di caffè, compattandolo: piantiamo dentro qualche rametto secco cui andremo a incollare con cura batuffoli di cotone verdi. L’effetto sarà davvero piacevole e leggero!

I PERSONAGGI
Per i personaggi possiamo utilizzare delle paste di modellazione come la pasta di sale, il das, il didò dei bimbi se ne abbiamo in casa: se invece non abbiamo buona manualità, saranno perfetti personaggi stilizzati realizzati con un elemento sferico per la testa, come una pallina di argilla espansa, di quella che si utilizza per le piante, completata da un piccolo conetto di cartone per fare il corpo, fermato con un pizzico di colla o nastro adesivo, su cui disegneremo bottoni, grembiuli o quant’altro in base al personaggio; oppure i tappi di spumante su cui potrete sistemare dei ritagli di stoffa e disegnare dei bei faccini.

NEVE
Per completare l’opera, con del filo da pesca in nylon appendiamo dei piccoli batuffoli di cotone bianco a rappresentare fiocchi di neve che cadono: l’effetto sarà davvero splendido!
Siamo ora pronti per iniziare questa nostra avventura e cimentarci nella realizzazione di uno splendido presepe ecologico, tutto fatto da noi!

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie