Primi piatti veg a tutto gusto

Se vi manca la fantasia per cambiare le vostre abitudini alimentari, o se volete cucinare in modo davvero sano senza rinunciare al gusto ecco qui per voi quattro proposte per realizzare degli sifziosi primi piatti veg, tanto gusto e tutta salute. A voi la scelta.

1) PASTA CON BESCIAMELLA VEGETALE
Vi occorrono:
– 1/2 litro di latte di soia
– 3/4 cucchiai di farina
– 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
– un pò di dado vegetale
– un pizzico di noce moscata
– sale e pepe quanto basta

Procedimento: in una pentola versare l’olio e iniziate a scaldarlo. Poi togliete la pentola dal fuoco e pian piano mescolando aggiungete la farina (non velocemente altrimenti si formeranno dei grumi). Riposizionate la pentola sul fuoco e aggiungete il latte sempre lentamente e continuando a mescolare, poi il dado vegetale, il sale ed il pepe e la noce moscata. Continuare a mescolare fino alla consistenza desiderata: deve risultare un composto denso per i ripieni e invece un pò liquido per condire i vari piatti. Se volete una besciamella più liquida aggiungete del latte, se la volete più densa aggiungete farina.

2) CARBONARA VEGANA
Vi occorrono:
– 1 tazza di latte di soia
– 2 cucchiai di farina (meglio se avete quella di riso oppure fate con quella che avete in casa)
– 1/2 cucchiaino di curcuma o un pò di zafferano (serve per dare il classico color giallo)
– 1 cipolla piccola
– aglio (facoltativo)
– 80 g di seitan affumicato
– sale, pepe e olio extravergine d’oliva quanto basta

Procedimento: portare a bollore il latte di soia insieme al sale, al pepe e alla curcuma. Mescolando aggiungete la farina facendo attenzione a non formare grumi. Cuocere fino a raggiungere una consistenza abbastanza cremosa. In un altro pentolino fate rosolare la cipolla, se volete l’aglio e piccoli pezzetti di seitan. A questo punto non vi resta che scegliere la pasta a voi più gradita e, una volta pronta, aggiungervi il tutto ben mescolato.

3) LASAGNETTE CON PANE CASARAU

PER LA “PASTA” delle LASAGNE:
– 1 confezione di pane carasau (l’antenato sardo dei crackers!)
– 1 litro di brodo vegetale

PER IL SUGO:

Fate un soffritto con olio extra vergine di oliva bio q.b. /1 cipollina (facoltativa) /1 costa di sedano / 1 carota. Aggiungete ortaggi misti a piacere. Ecco un’idea: 1 zucchina verde, 1 melanzana, 1 peperone, 100 g di fagiolini, 2 pomodori maturi, qualche foglia di basilico

PER LA BESCIAMELLA perchè non provare quella allo zafferano, per un tocco di colore in più? (la ricetta per la besciamella è quella scritta in precedenza).

Procedimento: tagliate tutte le verdure a pezzettini e fatele saltare con filo d’ olio. Portate a cottura mantenendo la croccantezza. Aggiustate di sale, mettetele da parte. Preparate la besciamella vegetale. Portate a bollore il brodo vegetale (anche solo col dado vegetale, se avete fretta) e poi spegnete la fiamma. In una teglia da forno, create un primo leggero strato di besciamella, poi immergete un foglio di pane carasau nel brodo caldo per qualche secondo. Scolatelo e adagiatelo sullo strato di besciamella. Procedete con uno strato di sugo e così via. Finite con lo strato di pane carasau, poca besciamella e poco sugo insieme, per dare colore.Infornate a 180° C per circa 20 minuti. Servite calda.

4) PASTA AI FORMAGGI VEGANI
Scegliete un tipo di pasta corta e non all’uovo (orecchiette/farfalle piccole/gnocchetti sardi/mezze penne ecc.) e fatela cuocere normalmente. Ecco i 2 formaggi con cui condirla:

1) FORMAGGINO DI ANACARDI
Ingredienti: anacardi non tostati, sale, spezie a piacere
Preparazione: mettete in ammollo gli anacardi anche solo 5 ore prima (ma meglio da tutta la notte). Buttate l’acqua dell’ammollo, scolate gli anacardi ora gonfiati e belli bianchi. Metteteli a tritare con poca acqua e insieme a tutti gli altri ingredienti. In meno di 30 secondi avrete il vostro formaggio spalmabile e cremoso!
2) GRANA VEGANO – Vi servirà per gratinare i vostri piatti o semplicemente da lasciare in tavola normalmente, come fareste con quello fatto con il latte delle mamme mucche. Ecco tutto quello che vi serve:
-50 mandorle pelate (non tostate)
-½ cucchiaino di sale (in base al gusto)
Vi basta tritare tutto insieme e versare in una ciotolina! Non è difficile no?
Molte persone aggiungono anche del lievito in scaglie, che ha un sapore che può ricordare molto il formaggio, ma già così è un grana molto appetitoso

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie