Primi vegetariani per la tavola di Natale

Eccomi di nuovo a voi, cari lettori, oggi vi voglio suggerire due ricette vegetariane per i primi da presentare sulla vostra tavola natalizia. E anche se vegetariani non siete, questi piatti possono rappresentare una valida alternativa a qualche piatto tradizionale e un po’ di sana innovazione non fa mai male.

Tagliolini al pesto di zucca e radicchio trevigiano al profumo di tartufo
Ingredienti:
– 400 g di tagliolini
– 800 g di zucca
– 3 foglie di radicchio
– una cipolla
– tartufo in scaglie
Procedimento: mondate la zucca e la cipolla e tagliatele a dadini; mettete qualche cucchiaio di olio in una padella e quando diventa ben caldo versateci la cipolla che avete tagliuzzato. Fate soffriggere qualche minuto e versatevi la zucca in pezzi aggiungendo un bicchiere d’acqua o di vino. Procedete con la cottura fino a quando la polpa della zucca non diventerà morbida. A questo punto aggiungete le tre foglie di radicchio tagliate a pezzettini e lasciate cuocere, mescolando continuamente, fino a quando anche il radicchio non sarà ben appassito (circa venti minuti). A questo punto la vostra salsa è pronta. Non resta che cuocere i vostri tagliolini, scolarli e condirli, aggiungendo una spolverata di tartufo prima di servire in tavola

Polentina condita con purea di spinaci e cicoria
Ingredienti:
– mezzo chilo di farina gialla di mais
– 1 litro di acqua
– un cucchiaio di sale
– 300 grammi di cicoria
– 300 grammi di spinaci
– pepe
– peperoncino
– aglio
Procedimento: riempite una grande pentola con acqua, salatela e portatela ad ebollizione. Aggiungete la farina gialla un po’ alla volta e molto lentamente, girandola pazientemente con un cucchiaio di legno per non provocare la formazione dei grumi. Continuate a mescolare sempre nello stesso verso, miscelando lo strato più profondo con quello più superficiale fino ad amalgamare il composto in modo uniforme. Dopo circa 40 minuti, durante i quali dovete girare costantemente e con pazienza il composto, la polenta inizia a staccarsi dai bordi della pentola; da questo momento continuate a girare e a lasciarla sul fuoco per altri venti minuti fino a quando non diventa bella solida e compatta. A questo punto tagliatela in monoporzioni e mettetela ancora calda in piccole terrine di legno o terracotta. Poi mettete in una padella qualche cucchiaio di olio di oliva e una volta bollente, aggiungeteci un paio di spicchi di aglio, versateci la cicoria e gli spinaci e fate cuocere il tutto per circa mezz’ora, sfumando con del vino bianco e dell’acqua di tanto in tanto. Durante la cottura, aggiungete un pizzico di pepe e una spolverata di peperoncino a piacere. Una volta ben cotte e morbide, scolate le verdure e versatele nel frullatore, miscelate il tutto fino ad ottenere una salsa omogenea, e poi mettetela a cucchiaiate sulla polenta.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie