Qual’è il collegamento tra caffè e funghi? GroCycle

Ci svegliamo la mattina, ci prepariamo il caffè e buttiamo i fondi di caffè, stop! Aspettate! I vostri fondi di caffè usati sono il terreno fertile per la crescita dei funghi gourmet Oyster. GroCycle, un’impresa sociale britannica ha costruito una fiorente fattoria urbana dei funghi nel cuore della città di Exeter vendendo loro funghi coltivati con il caffè ad alcuni dei ristoranti e ai migliori punti vendita alimentari nel sud-ovest dell’Inghilterra. Giusto per darvi un’idea, nel Regno Unito da solo, vengono consumate oltre 80 milioni di tazze di caffè, creando un’esorbitante quantità di rifiuti derivanti dal caffè che finisce nelle discariche locali.

GroCycle però sta cercando aprtners per la coltivazione dei funghi con il caffè e offre il GroCycle kit da coltivare a casa. La scatola è di cartone ed ha già tutto, produce gustosi funghi che richiedono solo acqua per crescere.

C’è già una collaborazione con gli Stati Uniti, tanto che GroCycle è in piena sintonia con la società Back to the Roots, che inoltre vende e promuove la propria combinazione di kit di funghi coltivati con il proprio compost. Così la prossima volta che fate il caffè, prendere in considerazione i funghi, e saltare sul treno GroCycle che sta creando soluzioni sostenibili per riuso dei rifiuti.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie