Benefici delle lecitina di soia

Sicuramente il termine lecitina non vi è nuovo, ne avrete sentito parlare in ambito alimentare e medico. Ma che cosa si intende per lecitina? Essa è una sostanza dalla capacità emulsionante (ovvero capace di rendere miscelabili sostanze che di solito non lo sono). E’ presente naturalmente nel nsotro corpo e qui svolge un’azione importante perchè è adibita alla pulizia dei vasi sanguigni dai grassi che vi si accumulano. E’ composta da varie sostanze nutritive e alquanto benefiche. Quella di cui avrete sentito parlare molto è la lecitina di soia. In realtà la lecitina come tale è presente in molti alimenti quali le leguminose, i cereali e il tuorlo d’uovo.

Fa parte della famiglia dei fosfolipidi e grazie alla presenza del gruppo fosforico, ha come proprietà principale quella di legare all’acqua gli acidi grassi, e grazie a questa perticolare caratteristica le lecitine possono essere impiegate come emulsionante, per questo è ampiamente utilizzata nell’industria alimentare per la preparazione di creme, budini, salse, gelati, etc. e come ingrediente anche in campo cosmetico.

Oggi però ci concentreremo sulla lecitina di soia e sulle sue proprietà, essa infatti contiene importanti minerali come calcio, ferro e fosforo; è quasi nullo il suo contenuto proteico mentre sono presenti acidi grassi, in particolar modo l’acido linoleico; è anche ricca di omega-3 e omega-6 e di sostanze come colina e inositolo.

Proprio la lecitina di soia è rinomata per la sua potente azione di contrasto al colesterolo in eccesso perchè favorisce il trasporto dei grassi nel sangue verso il fegato dove, attraverso la bile, viene assorbito o espulso tramite le feci. Chi affronta una dieta può trovare giovamento nella lecitina in quanto migliora il metabolismo corporeo, favorendo anche le funzioni cerebrali. L’assenza di glutine la rende adatta anche a chi soffre di celiachia.

Dunque per coloro che soffrono di colesterolo alto e hanno una limitata funzonalità epatica, possono assumere integratori a base di lecitina. Ma non è finita qui perchè la lecitina di soia può essere impiegata in granuli per condire le pietanze oppure può essere assunta come integratore in capsule. Sfruttando le sue proprietà emulsionanti, inoltre, può essere usata come addensante per creme e farciture.

Bisogna prestare attenzione quando si assume lecitina perché tra le sue controindicazioni c’è la possibilità di sviluppare nausea, diarrea, perdita di appetito e disturbi allo stomaco, ma solo se assunta in grandi quantità, per questo si consiglia di non superare i 2,5-3 gr al giorno. Fare comunque attenzione se si è in gravidanza o allattamento.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie