Cura di denti e gengive: colluttorio fai da te

Dato che da un po’ di tempo a questa parte trattiamo gli oli essenziali e le loro caratteristiche, quest’oggi vorrei parlarvi di uno dei possibili usi degli oli essenziali per la cura del cavo orale con la produzione casalinga di un colluttorio efficace e naturale, antibatterico.

Uno degli oli essenziali più adatti a questo scopo è il TEA TREE: 2 o 3 gocce in un dito d’acqua per gargarismi e sciacqui, in caso di gengive sanguinanti e mal di gola. Oppure si può fare un colluttorio naturale con: acqua bollita (un bicchiere) o distillata, mezzo cucchiaio di bicarbonato di sodio (sbiancante, alcalinizza il cavo orale e rinfresca l’alito), 4 gocce di olio essenziale di menta piperita e 4 gocce di olio essenziale di mirra (o tea tree). Si può sostituire il tea tree con l’olio essenziale di salvia o di chiodi di garofano. Basterà conservarlo in una bottiglietta di vetro.

Ricordate che, oltre a preparare ed usare correttamente il colluttorio home made, è bene sciacquare la bocca più volte con acqua fresca, al mattino, oltre ai denti anche la lingua e la bocca vanno pulite. Come consiglia la medicina ayurvedica, si utilizza, appena svegli, il netta-lingua che rimuove la patina e i batteri che si annidano all’interno della bocca durante la notte. Sarebbe buona abitudine usare il filo interdentale o se lo conoscete, l’idropulsore, un apparecchio che spruzza acqua ad intensità variabile da un beccuccio, che oltre a rimuovere residui di cibo può anche assolvere alla funzione di massaggio per le gengive.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie