Dagli scarti delle olive energia pulita in Svezia

Dagli scarti delle olive si può ricavare energia pulita, è quanto è stato messo a punto dai ricercatori del Royal Institute of Technology. Il sitema converte i rifiuti organici derivanti dalla produzione di olio d’oliva in energia termica ed elettrica. Un prototipo è già operativo in un oleificio di Granada, in Spagna, e produce fino a un chilowatt di potenza. Il tutto con una riduzione dell’impatto ambientale e dei costi di produzione.

Questa tecnica realizzata dai ricercatori svedesi consente di produrre energia rinnovabile senza mettere a rischio la produzione agroalimentare, riducendo l’impatto ambientale della filiera dell’olio d’oliva. Grazie a questo processo, infatti, le sostanze tossiche contenute negli scarti industriali diventano innocue e possono essere smaltite senza alcun rischio nelle comuni discariche. Senza dimenticare che nelle olive ci sono anche tracce di pesticidi che vengono dispersi nell’ambiente se si ricorre allo smaltimento tradizionale.
Fonte Rinnovabili.it

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie