Fame Zero la nuova App contro lo spreco di cibo

La Caritas per far fronte allo smodato spreco di cibo e traformarlo invece in una utile risorsa gestibile attraverso lo smartphone e recuperare le eccedenze alimentari, ha creato una nuova App: Fame Zero. Per ora l’obiettivo è aiutare la popolazione italiana ma, in seguito anche quella mondiale, sfruttando la tecnologia dei dispositivi mobili per migliorare la gestione dei rifiuti e degli sprechi alimentari sul territorio.

Per partecipare basta iscriversi alla piattaforma, in questo modo gli utenti potranno controllare i punti di raccolta cibo che sono presenti sul territorio a affidare il proprio cibo in esubero in modo che non venga gettato ma venga reso disponibile per i più bisognosi. UN modo questo per sensibilizzare le persone in merito agli sprechi di cibo quotidiani.

Si mettono in relazione tre categorie di persone: gli Angeli che sono coloro i quali si occuperanno di ritirare il materiale da coloro che donano e lo porteranno ai centri di raccolta.Sono persone che devono essere affidabili. Poi i Centri di raccolta: sono identificabili in associazioni di volontariato o centri che già si occupano di aiutare i più bisognosi. Si tratta di realtà locali atte alla gestione e smistamento del cibo. Infine i Donatori: sono le persone, comuni o enti che desiderano mettere a disposizione della comunità il cibo in avanzo.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie