Grundfos il sistema che riduce la perdita d’acqua del 30% attraverso la gestione della pressione

Dopo aver installato il Grundfos Demand Driven Distribution, la utility italiana, Padania Acque, è riuscita a contenere i problemi delle reti idriche nella zona di Ripalta Guerina (Cremona) raggiungendo una riduzione del 30% in perdite d’acqua e 17% di aumento nel risparmio energetico.

La società aveva chiesto aiuto alla Grundfos per il controllo della pressione globale sulla propria rete. In particolare, alcune delle tubazioni in Ripalta Guerina erano più piccole rispetto alle altre nella rete. Questo squilibrio rendeva difficile il controllo della pressione complessiva per un flusso ottimale durante il giorno nei momenti in cui la domanda era più alta e bassa. Di conseguenza, i picchi di pressione causavano perdite e spreco di energia all’interno della rete. Qualcosa doveva cambiare.

Sergio Vicari e il tecnico Mauro Busseti hanno monitorato i dati della pressione all’interno della stazione di pompaggio Montodine. A seguito di un’ampia consultazione, gli ingegneri Grundfos hanno raccomandato il Grundfos Demand Driven Distribution per risolvere il problema della pressione. Il sistema funziona con l’aiuto di un trasduttore di pressione, conosciuto come unità XiLog, alla fine della linea di galleggiamento a Ripalta Guerina. L’unità controlla la pressione dell’acqua e invia le informazioni al controllore presso la stazione di pompaggio di Montodine, assicurando una pressione ottimale in tempo reale.

Dopo tre mesi di test, la utility Padania Acque ha ridotto la pressione complessiva nel sistema senza alcuna limitazione di servizio agli utenti. L’efficienza complessiva del sistema è aumentata, con risparmi annui di circa 47,000kWh, o inferiore al 17%. Grundfos stima anche un 30% di riduzione di perdita di acqua annuale.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie