L’olio di fegato di merluzzo contro il tumore al colon

Il collegamento tra prevenzione e cura del cancro e alimentazione è stato più volte confermato scientificamente. Un recente studio sostenuto dall’Airc, promuove l’olio di fegato di merluzzo contro il tumore al colon. Gli effetti benefici di questa sostanza si devono alla presenza di Epa, uno speciale Omega-3 che viene rapidamente assorbito dall’intestino.

Il dottor Luigi Ricciardiello, un gastroenterologo dell’Università di Bologna e sembra che le prime sperimentazioni abbiamo dato esiti piuttosto incoraggianti. Una paziente che soffriva di poliposi familiare attenuata, ad esempio, ha visto rallentare fortemente la formazione dei popoli dopo aver iniziato ad assumere l’integratore fatto con gli speciali Omega-3 contenuti nell’olio di fegato di merluzzo. L’Epa ha dimostrato di contrastare le infiammazioni e la morte cellulare (apoptosi), di prevenire il cancro. Per esempio, curando la colite ulcerosa. Anch’essa anticamera del cancro colon-rettale.

In Italia, ogni anno, a 52 mila persone è diagnosticato questo tumore. Chi soffre di poliposi familiare grave, e sviluppa più di 100 polipi nel giro di 1-2 anni, ha quasi il 100 per cento di probabilità di avere un cancro al colon-retto. Chi invece, come l’imprenditrice quarantenne, soffre di poliposi familiare attenuata ha 50-80 probabilità su cento di ammalarsi di tumore. Dipende sempre dal numero di polipi che sviluppa.

Ma qual è la corretta alimentazione per prevenire il cancro? Ricciardiello abbozza un menu salvifico: «Pesce 2-3 volte la settimana, poca o nulla carne, drink di polifenoli e antocianine (abbondanti nelle arance), verdure. Quasi il 70% dei tumori potrebbe essere prevenuto se tutti avessimo stili di vita corretti». Anche l’obesità è cancerogena. E un metabolismo scorretto può trovare l’equilibrio grazie alle antocianine delle arance. Quelle della «Salute», in particolare, se comprate domani nei punti Airc aiutano anche la salute della ricerca.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie