Mattoni ecologici di paglia e riso: l’invenzione di una ragazzina indiana

I materiali ecologici per l’edilizia e le tecniche di costruzione innovative che hanno un basso impatto ambientale non solo ci danno vantaggi economici, ma hanno reso possibile l’inizio dell’era dell’edilizia sostenibile hanno captato l’attenzione della ricerca in questo settore. Questo permette di sperimentare nuove tecnologie e materiali, la tutela dell’ambiente e la rinascita di alcune economie locali.

Giusto per darvi un esempio, citiamo l’esperienza di Bisman Deu, la sedicenne indiana che ha inventato il sistema per produrre facilmente mattoni ecologici dalla paglia di riso. Un’innovazione verde premiata con il Junior Achievement dell’Unicef per i benefici che può portare a intere comunità. All’interno del iniziativa scolastica supportata dal Social Innovation Relay Bisman, insieme ad altri due studenti ha trovato la soluzione a uno dei problemi più radicati nel loro paese, la mancanza di abitazioni salubri e durevoli.

Nella vasta India sono milioni le persone che vivono in villaggi costruiti con mattoni di fango, economici, facili da reperire e da fabbricare ma dalla vita davvero breve. Le piogge monsoniche indiane e il sole battente sgretolano queste abitazioni nel giro di pochi anni, dopo i quali devono essere ricostruite. Dato che il 47 per cento della popolazione è dedita all’agricoltura e l’alimento principale è proprio il riso, Bisman Deu ha elaborato il sistema per produrre mattoni dagli scarti di questo diffusissimo cereale. I mattoni ecologici sono un prodotto di riciclo, economico quanto il fango, ma molto più resistente perché miscelato con della resina. Questo sistema produce profitto per gli agricoltori che non si trovano costretti a bruciare, rilasciando nell’ambiente sostanze tossiche, il materiale di scarto della raccolta del riso, circa un quarto del raccolto complessivo.

I villaggi di tutto il mondo sono l’ambiente migliore in cui sperimentare la ricerca nel campo dell’edilizia sostenibile. I mattoni ecologici, come pure la tecnica delle case di paglia, offrono una tecnologia avanzata anche se non pienamente sfruttabile nelle metropoli. Differentemente, nelle realtà rurali caratterizzate da edifici più bassi e semplici, l’edilizia sostenibile si impone come una soluzione rispettosa dell’ambiente e non un impatto basso sulle tradizioni costruttive delle comunità locali.
Fonte Rinnovabili.it

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie