Pulire le orecchie in maniera naturale

L’igiene dele orecchie è molto importante per evitare infezioni e cali di udito provocati da un accumulo di cerume, che forma il ben noto tappo. Ecco perchè una buona igiene del padiglione auricolare evita in parte la formazione dei tappi e relativi fastidi. Vediamo quali sono i modi per stappare le orecchie.

Per stappare le orecchie vi sono diversi metodi: in farmacia sono disponibili appositi prodotti; solitamente si tratta di confezioni spray o siringhe. Se acquistate uno spray, vi basterà avvicinarlo al foro dell’orecchio e applicare pressione sull’apposito pulsante, idem per le siringhe pronte all’uso (ovviamente, queste siringhe in luogo dell’ago, sono munite di un beccuccio adatto ad entrare nella cavità dell’orecchio).

Ma se non vogliamo ricorrere ai prodotti in commercio, possiamo provvedere in maniera del tutto autonoma e casalinga. Basterà utilizzare l’acqua ossigenata concnetrata al 3 o 4%. Per introdurla nell’orecchio, potete usare una siringa priva di ago. Basterà riempire la siringa con il liquido, inclinare il capo all’indietro e di lato rivolgendo l’orecchio verso l’alto. Inserire con cautela l’estremità della siringa nell’orecchio e spruzzare qualche goccia. A questo punto, poggiate un batuffolo di cotone sull’orecchio in modo da consentire al liquido di defluire. Non spingete il batuffolo nell’orecchio. Per una formazione eccessiva di cerume, potrebbe essere necessario ripetere la procedura anche due volte al giorno per quattro o cinque giorni, fino a rimuovere l’intero tappo. ATTENZIONE: se non vi è alcun tappo di cerume, la tecnica con il perossido di idrogeno (acqua ossigenata), non deve essere utilizzata più di due volte a settimana perché l’acqua ossigenata potrebbe seccare il canale uditivo. Il perossido di idrogeno non va usato se si ha un timpano perforato.

Per mantenere una corretta igiene delle orecchie, molti otorinolaringoiatri, sconsigliano l’utilizzo di cotton fioc. Al loro posto si può usare l’estremità di un panno umido per lavare la parte più esterna della cavità dell’orecchio. In ogni caso, spesso basta sciacquare le orecchie durante la doccia.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie