Reni: disintossichiamoli con tre ottimi centrifugati

Il compito di fegato, colon e reni è quello di filtrare il sangue e rimuovere i rifiuti che noi con grande impegno ingeriamo tutti i giorni, o inaliamo o assorbiamo. In pratica questi organi sono, messi insieme, il nostro apparato di detossificazione, il quale, per funzionare al meglio, deve essere in forma. Ad esempio quando i reni funzionano bene la pelle è luminosa, pulita, il peso è sotto controllo e ci sentiamo energici e sani. Al contrario quando invece sono affaticati è possibile accusare stanchezza e mancanza di energie, la pelle può essere soggetta ad eruzioni cutanee, si possono accusare dolori all’altezza dei reni stessi, può esserci aumento di peso…

-Possiamo aiutarci con alcuni alimenti per liberare reni e vescica dalle tossine, grazie al potere delle verdure. Inserite all’interno di un frullatore mezza barbabietola, un cetriolo e tre carote. Le barbabietole sono ottime per pulire il corpo dalle tossine e rigenerare i globuli rossi. Carote e cetrioli supportano il lavoro dei reni ed eliminano l’acido urico, prevenendo la formazione dei calcoli renali. Questo succo dà un’ottima carica nutrizionale.

-Oppure inserite in un frullatore una tazza di ravanelli, una di cavolo, un gambo di sedano e una mela. Naturalmente tutti gli ingredienti devono essere accuratamente lavati e tagliati. I ravanelli disintossicano i reni, il fegato e la cistifellea. Sono anti-infiammatori e anti-fungini e combattono le infezioni. Se si soffre di calcoli renali, il succo di ravanello aiuterà ad eliminarli.

-Frullate insieme 60 ml di succo di mirtillo puro senza zucchero, 2 cucchiai di aceto di mele e dell’acqua per diluire (la quantità dipende dai gusti). Per addolcire potete aggiungere del miele. I mirtilli aiuteranno a stanare i batteri e tossine presenti nei vostri reni, l’aceto di mele a prevenire la formazione di calcoli renali.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie