Social eating: in casa e sulle colline toscane

Si fa sempre più fatica a socializzare, e qui per socializzazione non si intende quella che si fa sempre più strada nei social networks, dove il tramite è di solito il pc o lo smartphone, ma quella che avviene incontrando di persona la gente. Riuscire ad empatizzare con gli altri è anche questione di atmosfera, e un’atmosfera casalinga certo predispone positivamente rispetto ad un locale qualsiasi.  Si tratta dello spirito di una nuova moda, il social eating che è arrivato anche in Italia dove ha trovato terreno fertile in Toscana. Infatti aLastra a Signa, una giovane e intraprendente coppia, Chiara, fisioterapista, e Andrea, impiegato di banca, hanno deciso di aprire una volta al mese la loro casa trasformandola in un ristorante. Così chi desidera passare una serata in compagnia prenota e si ritrova a cena con persone che non conosce.

Il social eating è abbastanza affine ad un’altra tendenza che si sta affermando in Italia, l’home restaurant. Nel caso di questa giovane coppia toscana oltre all’obiettivo della socializzazione, si affiancano anche un menù vegetariano e materie prime a chilometri zero, grazie anche all’aiuto di una chef.

A casa di Andrea e Chiara vengono ospitate al massimo 12 persone a cui viene proposto un aperitivo in piedi e poi un ottimo menù vegetariano, ricercato e di qualità. E’ così che si socializza e si ha l’opportunità di conoscere persone nuove e la soddisfazione è reciproca.

Le informazioni relative al menù proposto di volta in volta si possono trovare su noplatelikehome.wordpress.com ad un prezzo accessibile, E se la compagnia è a  euro, che comprende va dall’aperitivo al caffè, dessert e vini inclusi.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie