‘Terre ai Giovani’, la Regione Lazio assegna 5 lotti di terre che erano incolte o occupate da abusivi

‘Terre ai Giovani’, il bando promosso dalla regione Lazio. Cinque lotti di terre sono stati assegnati ai giovani vincitori del bando, la consegna è avvenuta alla sede della Fao a Roma. L’assegnazione ufficializzata dal  presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, il ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali, Maurizio Martina e il Direttore Corporate Communication della FAO, Mario Lubetkin.

Il progetto, rivolto a giovani imprenditori residenti nella regione Lazio, prevede l’affitto di 8 lotti per un totale di 318 ettari. All’iniziativa hanno partecipato l’assessore regionale all’Agricoltura, Caccia e Pesca, Sonia Ricci, e l’Amministratore unico di Arsial, Antonio Rosati. “Anche qui non ci credeva nessuno – ha dichiarato il Presidente Zingaretti – quando dicevamo che avremmo dato le terre ai giovani e invece oggi consegniamo il secondo lotto di terre, che erano incolte o occupate da abusivi. Invece, con il sostegno della Regione, di tutor, degli esperti dell’Arsial, dell’accesso al credito vogliamo dare vita, a partire dalle terre pubbliche, a un bellissimo segnale di speranza e anche un’altra scommessa che il Lazio sta vincendo.

Un simbolo di una rinascita regionale, per trasformare le cose non con pacche sulle spalle o con promesse, ma con i fatti”. Le misure di sostegno previste sono la costituzione di due fondi finanziari: un fondo di 150.000 euro, come startup di avviamento a fondo perduto per un massimo di 15.000 euro ad azienda, e un fondo di garanzia Confidi di 500.000 euro per il sostegno agli investimenti (garantiti, presso le banche, dal patrimonio Arsial) e la dilazione di pagamento dei primi 3 canoni annui d’affitto, da erogare a partire dal quarto anno.

La durata complessiva dell’affitto dei terreni e’ di 15 anni e potrà essere rinnovata di ulteriori 15 su richiesta del concessionario, l’avviso pubblicato a febbraio 2014 aveva raccolto ben 340 domande. Il bando era rivolto ad imprenditori agricoli o coltivatori diretti di qualsiasi eta’, con sede sociale in uno dei Comuni della regione Lazio. Erano comunque privilegiati i giovani imprenditori agricoli dai 18 ai 39 anni.

Le terre sono localizzate in: provincia di Roma: (comune di Cerveteri e Ladispoli, zona umida loc. Campo di Mare e Torre Flavia; comune di Magliano Romano; comune di Nazzano, terreni e annesso agricolo in loc. Meana; comune di Roma, tenuta Quarto degli Ebrei; comune di Roma, tenuta di Mazzalupetto. In provincia di Viterbo:comune di Montalto di Castro, terreno con casale loc. Quartuccio; comune di Proceno, ex vigneto in loc. Bacula; Tarquinia. I primi due lotti (Nazzano e Proceno) sono stati assegnati a settembre 2014. Il lotto di Campo di Mare/Torre Flavia e’ in fase di assegnazione.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie