In Toscana approvata legge per realizzare i camposanti per cani, gatti e altri piccoli amici domestici

Firenze – Approvata all’unanimità in consiglio regionale una legge che assegna ai Comuni la facoltà di individuare aree per realizzare i camposanti per cani, gatti e altri piccoli amici domestici.

Il regolamento di attuazione dovrà essere emanato entro sei mesi Firenze – “Alla luce della mutata e crescente sensibilità maturata nel nostro Paese in materia di tutela degli animali è tangibile il contributo degli animali d’affezione alla qualità della vita umana ed il loro valore per la società”. Così recita il preambolo della legge sulla disciplina dei cimiteri per gli animali d’affezione, che è stata approvata all’unanimità dal Consiglio regionale su propria iniziativa.

E’ stato il presidente della commissione Sanità Marco Remaschi (Pd) ad illustrare l’atto che, per favorire la continuità del rapporto tra i proprietari e i loro animali, norma la realizzazione di strutture deputate ad accoglierne le spoglie o le ceneri. L’atto è composto da quattro articoli, che disciplinano le modalità per la realizzazione e il funzionamento dei cimiteri per animali di affezione. In particolare vengono definiti i criteri per la localizzazione e la realizzazione, previa autorizzazione comunale e parere della competente azienda di unità sanitaria locale. Le norme di attuazione saranno definite in dettaglio con regolamento regionale, che la Giunta dovrà emanare entro centottanta giorni dall’entrata in vigore della presente legge.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie