Una proteina del cervello favorisce il recupero dall’influenza

C’è una proteina nel cervello, l’Acpb che, in collaborazione con l’interleuchina-1 aiuta nelgi animali a regolare il sonno e in quelli ammalati spinge a dormire di più. E’ ciò che è emerso da uno studio effettualto sui topi e condotto dalla Whashington State University Spokane e pubblicato sulla rivista Brain, Behavior and Immunity. La proteina sarebbe in grado di aumentare il potere di guarigione grazie appunto al sonno e quindi di velocizzare il recupero dall’influenza.

Nello studio i topi privati del gene responsabile della produzione di Acpb dormivano meno dopo essere stati infettati dal virus dell’influenza H1N1. Non solo. I topi hanno anche mostrato un recupero lento o diversi problemi che hanno portato alcune cavie alla morte con una frequenza maggiore rispetto ai topi che dormivano di piu’. Questi risultati, secondo i ricercatori, potrebbero spingere allo studio piu’ approfondito della proteina Acpb con lo scopo di poterla utilizzare in futuro per migliorare il trattamento dell’influenza.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie