Allarme Grande Barriera corallina australiana: i Coralli mangiano la Plastica

La grande barriera corallina australiana è composta di coralli che mangiano la plastica. Sono stati i ricercatori della James Cook University a scoprirlo: a quanto dicono, i coralli, come il plancton, sono capaci di ingerire la micro plastica presente nell’Oceano PAcifico. Non è certo una buona notizia questa, anzi, un motivo in più per allarmarsi, poichè la salute dei coralli è di fatto, messa a dura prova proprio dall’aumento dell’inquinamento marino.

Come spiega Mia Hoogenboom, fra gli autori dello studio dell’ARC Centre of Excellence for Coral Reef Studies pubblicato sulla rivista Marine Biology: “I coralli possono risentire negativamente dell’aumento dell’inquinamento di microplastica dal momento che le minuscole cavità dei loro stomaci si riempiono di materiale indigesto”. Come ormai ben sapipamo, la microplastica è un minuscolo frammento di plastica che con la sua massiccia presenza contribuisce ad inquinare gli ecosistemi marini ed in particolarel e barrire coralline. IL team degli scienziati australiani ha condotto lo studio isolando alcuni coralli della Grande barriera, tra l’altro patrimonio Unesco, in acqua contaminata. Già dopo due notti di isolamento, è apparso che i coralli avevano effettivamente ingerito particelle di plastica. Frammenti sono stati trovati anche in profondità, nei polipi dei coralli. “Abbiamo scoperto che i coralli mangiano plastica in quantità di poco inferiori al loro consumo di plancton” spiega Nora Hall, fra gli autori dello studio. Durante i test i ricercatori hanno rilevato microplastiche nell’acqua, comprese piccole quantità di polistirene e polietilene.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie