Anche la Felicità ha la sua Formula Matematica

Cos’è, cosa non è, la storia ci insegna che sono stati molti i pensatori che hanno cercato spiegare il concetto di felicità e il suo segreto naturalmente, mentre secondo una ricerca condotta dello University College of London, felicità è una formula matematica (piuttosto complessa).

Come ogni formula amtematica che si rispetti, ovviamente anche quella della felicità certo non può ceto misurare la soddisfazione complessiva delle nostre vite, ma può prevedere come il livello di felicità possa variare quando vinciamo o perdiamo, per lo meno un risultato dopo la faticosa maratona di un calcolo complesso.

In maniera ovvia è numericamente chiaro che la felicità sembra essere maggiore non tanto quando le cose “vanno bene”, ma quando vanno meglio del previsto. Sono le attese a determinare il livello di felicità, più che i risultati.
Per mettere a punto la formula, i ricercatori hanno fatto degli esperimenti con un gruppo di volontari che si sono cimentati in un gioco di fortuna all’interno di una macchina per la Risonanza Magnetica Funzionale. I soggetti facevano scommesse con diversi livelli di rischio, che comportavano vincite o perdite di denaro. Ogni due o tre turni, il volontario dava anche un giudizio della propria felicità, in modo da incrociare i dati con la risonanza magnetica.

La formula è stata poi testata su 18.000 soggetti, grazie ad un app sul telefono, confermando i risultati ottenuti in laboratorio e confermando quindi la validità della formula. Ma attenzione, aspettarsi il peggio per essere “sorpresi positivamente” non sembra una buona strategia per la felicità: aspettarsi il peggio causa una “sofferenza” continua finché non capita qualcosa di meglio.

Gli scienziati però sottolineano un aspetto, da tenersi in considerazione nel monmento in cui ci si rivolge a grandi gruppi di persone: creare grandi aspettative rende difficile soddisfare le persone, mentre in molti casi ridurre le aspettative può concretamente aumentare la soddisfazione delle persone per i risultati ottenuti.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie