Biocarburanti da scarti animali: -85% di gas serra

La realizzaione di biocarburanti prodotti grazie a grassi animali sarebbero altamente sostenibili e abbasserebbero notevolmente le emissioni di gas serra rispetto a quelle generate dao classici idrocarburi. e’ ciò che ha dimostrato un recente studio condotto dall’Istituto per l’energia e la ricerca ambientale (Ifeu), secondo cui, i grassi animali utilizzati nella produzione di biocarburanti presentano netti vantaggi, fra cui il risparmio dell’85% di emissioni, ed la rimozione dall’ambiente di un prodotto altamente inquinante e pericoloso.

Già nell’ormai lontano 2003 la quasi totalità dei grassi animali ed il 90% della farina di carne e ossa sono state utilizzate per fini energetici. Raffaello Garofalo, Segretario generale di European biodiesel board (Ebb) ha dichiarato: “L’Europa ha già i produttori, le infrastrutture, e le materie prime per combattere il cambiamento climatico nel settore dei trasporti”. Ma non è tutto perchè secondo Garofalo lo studio andrebbe a sostenere la necessità, promossa anche in passato da Ebb, di “equiparare i biocarburanti derivati da scarti di origine animale a quelli generati dall’olio di cucina usato”.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie