I cani riconoscono le nostre emozioni, ecco come

I cani percepiscono il nostro umore dal diverso odore che emana la nostra pelle, anche se noi non ce ne accorgiamo percepiscono il diverso livello di adrenalina nel nostro corpo. Inoltre, sanno anche riconoscere uno sguardo arrabbiato da uno felice, intuiscono i nostri stati d’animo in base al linguaggio del corpo, addirittura attraverso le nostre “smorfie” facciali. A dimostrarlo sono gli esperimenti condotti da Corsin Müller, dell’Università di Vienna.

Si tratta di una scoperta che comporta le prime solide prove del fatti che una specie animale diversa da quella umana possa discriminare fra le espressioni emotive caratteristiche di una specie diversa. Erano già stati effettuati tentativi di dimostrare che i cani potessero distinguere le espressioni emotive umane, ma nessuno di essi era risultato davvero convincente. Lo studio più recente invece ha dimostrato che non soltanto i cani sono in grado di fare ciò, ma sono consapevoli che queste due espressioni abbiano significati diversi, e possono farlo anche con persone che non hanno mai visto prima.

E’ difficile dire quale significato esattamente i cani attribuiscano alle varie espressioni, ma appare probabile che associno un viso sorridente ad un significato positivo ed un’espressione corrucciata ad uno negativo. Nell’esperimento compiuto, peraltro, i cani sono risultati restii ad associare un volto arrabbiato ad una ricompensa, il che suggerisce che avessero già idea che fosse meglio tenersi alla larga dalle persone dall’aria arrabbiata in base alle proprie esperienze precedenti.

I ricercatori hanno programmato di continuare ad esplorare il ruolo dell’esperienza nella capacità canina di riconoscere le emozioni umane, e di studiare anche il modo in cui i cani stessi esprimono le emozioni ed in cui queste ultime vengono influenzate dalle emozioni dei propri padroni o di altri esseri umani.

 

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie