Come fare le pulizie velocemente e vivere allegramente

Cosa preferite, passare gran parte del vostro tempo e pulire e rassettare casa o dedicare alle pulizie solo una parte delle vostre preziose ore e poi dedicarvi a ciò che più vi piace? Io sono la prima a scegliere la seconda opzione. Quindi come fare a pulire velocemente? Ci sono alcune interessanti soluzioni.

La prima opzione è Helping, un servizio creato appositamente per far incontrare la domanda e l’offerta di servizi domestici di pulizia. Grazie a questo servizio è possibile prenotare un addetto alle pulizie professionale, in maniera semplice e veloce: basta inserire nel sistema indirizzo, numero di stanze da pulire e la data e uno speciale algoritmo trova l’addetto alle pulizie in linea con le richieste espresse.

Il co-founder di Helpling, Philipp Huffmann sostiene: “Il mercato delle pulizie a domicilio è sempre stato rivolto ad un’utenza relativamente di nicchia. Grazie ad un’offerta di flessibilità, convenienza e sicurezza ad un prezzo competitivo, Helpling si rende accessibile ad un bacino più ampio: vogliamo restituire alle persone il loro tempo libero e soprattutto l’esperienza di vivere la propria casa nel modo più piacevole possibile”.

La seconda opzione per le pulizie domestiche è il fai da te, attraverso l’uso di detersivi di facile reperimento in casa e tassativamente low cost. Con qualche piccolo accorgimento si pulire in maniera impeccabile anche lo sporco più difficile e allo stesso tempo risparmiare sull’acquisto di prodotti chimici, spesso costosi e anche dannosi per l’ambiente: un metodo che fa bene sia al nostro portafogli che all’ambiente che ci circonda. Luca della Croce, Capo Operazioni di Helpling, dà qualche suggerimento, su come fare le pulizie velocemente.

Olio d’oliva: possiede proprietà particolarmente nutrienti per le superfici in legno: quindi invece di utilizzare la classica cera, imbevete un panno e passatelo sulla superficie da pulire. Ricordatevi di fare una seconda passata con un panno asciutto per eliminare l’olio in eccesso. Inoltre l’olio d’oliva è anche molto utile per lucidare un paio di vecchie scarpe di pelle che volete rimettere in uso, o per rimuovere la colla da superfici di plastica, cuoio o tessuto (attenzione ai tessuti delicati: una quantità d’olio eccessiva potrebbe ungerli troppo).

Aceto: validissimo sostituto di un prodotto di pulizia generico. Versando un po’ di aceto su di un panno potrete pulire rubinetti, taglieri, porte della doccia, acciaio inossidabile, piani di lavoro, portasapone e frigorifero. Come ben sapete è indicato per la rimozione del calcare: immergete i il bocchettone della doccia e i filtri dei rubinetti in una soluzione di acqua e aceto e il gioco e fatto: dopo qualche ora il calcare sarà sciolto e scomparso.

Dentifricio: non serve solo a lavarsi i denti ma anche a lucidare pezzi d’argenteria e vari gioielli, se applicanto sulle superfici da pulire e lasciato agire tutta la notte. Se avete notato sui delle “ditate” basterà strofinare un po’ di dentifricio sulla parte macchiata. Infine, se utilizzato per pulire le lenti degli occhiali antiriflesso il dentifricio ha anche un effetto di antiappannamento.

Sale: se avete bruciato del cibo durante la cottura e si è tutto attaccato al fondo della vostra padella, aggiungete tempestivamente del sale, questo aiuterà la rimozione. Per pulire la caffettiera invece, aggiungete all’acqua della macchinetta 3 cucchiai di sale e portate a ebollizione.

Limone: ottimo per eliminare i cattivi odori, infatti potete strofinare mezzo limone sulle mani se avete tagliato aglio, cipolla o pesce; oppure bruciare la scorza in un contenitore di metallo per eliminare i cattivi odori in cucina.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie