Efficaci suffumigi naturali per il naso chiuso

Avere il naso chiuso è un distubo molto fastidioso che può essere causato dal raffreddore, dalle allergie, dall’influenza. L’infiammazione delle mucose nasali e il muco che si accumula nelle cavità nasali causano difficoltà respiratorie, notti passate in bianco a respirare con la bocca. Per ovviare a questo disturbo esistono degli efficai rimedi naturali: i suffumigi.

E’ vero, ci sono farmaci e spray che danno un immediato sollievo, ma alla lunga possono scatenare degli effetti collaterali. Con i sufuumigi invece, si interviene naturalmente ottenendo comunque di drenare il naso chiuso, sciogliere ed espellere il muco in eccesso eliminando la fastidiosa sensazione di ostruzione. Vediamo alcune tipologie di suffumigio.

Al bicarbonato o sale: è fra i più noti per decongestionare le vie respiratorie e liberare il naso. Basta bollire 1 litro d’acqua in una pentola e raggiunta l’ebollizione aggiungere 2 cucchiaini di bicarbonato di sodio o di sale grosso. Versare quindi acqua e bicarbonato ancora bollente in una bacinella, coprire il capo con un panno asciutto o un asciugamano e respirare i vapori sprigionati dall’acqua calda senza disperderli nell’ambiente. Continuare per circa 10 minuti cercando di fare lunghi e profondi respiri.

All’eucalipto: si prepara aggiungendo poche gocce di olio essenziale in acqua al posto del bicarbonato o del sale. Come sapete l’eucalipto ha un alto potere decongestionante e avrete una sensazione di freschezza vi aiuterà a respirare subito meglio e lenire il fastidio del naso chiuso.

Alle erbe e piante aromatiche: ci sono inoltre piante e droghe naturali aumentano l’effetto terapeutico del suffumigio. La modalità di preparazione è sempre la stessa, basterà solo sostituire l’ingrediente aggiunto all’acqua con:

-basilico, dalle spiccate proprietà anti-infiammatorie
-lavanda, che svolge anche una profonda azione antisettica
-limone, antisettico e antiossidante naturale
-rosmarino, balsamico ed espettorante
-pino mugo, utilizzato come espettorante naturale sin dall’antichità
-arancio amaro, ricco di principi benefici che svolgono un’azione antinfiammatoria, espettorante e decongestionante sulle vie respiratorie

Umidificazione: tenete presente in oltre che è bene avere il giusto grado di umidificazione in ogni ambiente della casa, soprattutto in camera da letto. L’aria secca, infatti, è il nemico numero uno di naso e gola e accentua i disturbi del raffreddore.

Sana alimentazione: ma come tutti ormai sappiamo l’alimentazione ha un ruolo determinante, quindi no nfate mai mancare i cibi ricchi di vitamina C, acqua e fibre. Non fate mai mancare frutta e verdura, limitate il consumo di latticini e acolici che aumentano la secchezza delle mucose e privilegiate zuppe calde, infusi e tisane. Concedetevi il piacere di una buona spremuta di agrumi fresca almeno una volta al giorno e bevete tanta acqua per mantenere i giusti livelli di idratazione ai tessuti.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie