Gruppo D’Amico, varata in Giappone l’eco-nave “Cielo d’Italia”

Il Gruppo d’Amico ha varato, presso i cantieri di Sanoyas Shipbuilding Corporation a Mizushima, in Giappone, la nave “Cielo d’Italia”, la più grande nella storia del gruppo, una eco-ship destinata a essere la più grande e la più innovativa in oltre 60 anni di storia della società di shipping italiana. La nave e’ stata battezzata ufficialmente con la cerimonia del taglio del nastro con la rottura augurale della bottiglia di champagne, alla presenza dei vertici delle compagnie coinvolte.

Il valore della commessa per la “Cielo d’Italia” e la sua handy-cape “gemella” che sarà consegnata nel primo trimestre 2016 è di circa 100 milioni di dollari e fa parte del più importante piano di sviluppo della storia del gruppo che vede nel biennio 2014-2016 l’ingresso nella flotta di 38 nuove navi, tra bulker e tanker, per un investimento complessivo di circa 1,2 miliardi di dollari. La nave, lunga 245 metri e larga 43 metri, dalla portata lorda di 117.000 tonnellate, è il risultato della collaborazione con il dipartimento di design dei cantieri Sanoyas ed è in grado di ridurre del 20% emissioni e consumi rispetto alle navi già operanti nello stesso segmento.

“Celebriamo oggi la consegna della nave più grande della storia del nostro Gruppo – commenta Cesare d’Amico – che consolida ulteriormente la nostra posizione di leadership tra le flotte più giovani e innovative nel panorama globale. Lo straordinario impegno nel ricercare un livello ancora più elevato di sicurezza, attenzione all’ambiente e performance, condiviso con un partner di assoluta affidabilità come Sanoyas Shipbuilding Corporation, ci consente oggi di presentare sul mercato una nave dalle caratteristiche uniche che fissa un nuovo standard di categoria per il futuro dello shipping in questo segmento “. ” Siamo molto felici di vivere questo giorno memorabile della consegna della Cielo d’Italia insieme ai nostri
partner del Gruppo d’Amico; una delle società di navigazione più affidabili e conosciute al mondo – commenta Takashi Ueda, Presidente di Sanoyas Shipbuilding Corporation. La Cielo d’Italia ha avuto uno splendido debutto nello shipping.
Dopo aver fatto un piccolo tour a bordo con i nostri ospiti, ho potuto constatare di persona gli eccellenti risultati ottenuti dalla collaborazione tra le tre società: d’Amico, Mitsui e Sanoyas. Credo che i nostri rapporti di collaborazione cresceranno sempre di più e spero che le nostre ottime relazioni proseguiranno per molti anni ancora .”

Il progetto nato nel 2008 è stato negli anni sottoposto a diverse revisioni da parte del Gruppo d’Amico con l’obiettivo di
migliorare ulteriormente il profilo di efficienza delle handy-cape disponibili sul mercato . Grazie al lavoro tra i due uffici tecnici e a quello della trading company Mitsui & Co., nel 2013 la nave viene completamente ridisegnata e dotata di motorizzazione completamente elettronica, di ultima generazione, provvista di controllo automatico per l’ottimizzazione del consumo .

 

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie