La pista ciclabile a due corsie più grande d’Europa nascerà a Londra

A Londra il sindaco Boris Johnson ha dato il via alla costruzione di piste ciclabili a due corsie separate dal traffico cittadino motorizzato, il tutto nell’ambito di un piano urbanistico imponente da ben 913 milioni di sterline. Si tratta di due intere “autostrade” dedicate al traffico di sole biciclette: sarà la pista ciclabile più lunga d’Europa che vedrà la luce nella città di Londra.

Queste piste a due corsie attraverseranno la capitale inglese da nord a sud (da King’s Cross a Elephant and Castle) e da est a ovest (da Barking ad Action) per incontrarsi proprio nel centro della città. Il progetto è al vaglio del Consiglio della Transport for London, la società comunale che gestisce il trasporto pubblico, che da parte sua ha già dichiarato il suo entusiasmo per l’iniziativa. Una volta approvato ufficialmente il piano, la costruzione delle piste ciclabili inizierà a marzo.

Nonostante le preoccupazioni per un possibile aumento del traffico dovuto alla riduzione delle corsie per auto e bus, il progetto di pista ciclabile piace ai londinesi. In un sondaggio che ha coinvolto 21.500 cittadini, l’84% degli intervistati si è infatti dichiarato favorevole. Secondo le stime, ogni percorso avrà una capacità di 3.000 ciclisti all’ora, equivalenti a 41 bus a due piani o 5 treni della metropolitana “pieni” all’ora.
Fonte Rinnovabili.it

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie