Leaos, una bici elettrica solare made in Alto Adige

Nacque nel 2012 grazie ad un imprenditore altoatesino, Armin Oberhollenzer con la collaborazione dell’ingegnere Oswald Gasser e del designer Francesco Somacal: Leaos, l’e-bike cittadina in fibra di carbonio sicura e leggera. Ad oggi sono stati fatti diversi passi in avanti infatti Leaos è diventata la prima bicicletta elettrica solare dell’Alto Adige. IL progetto sta raccogliendo fondi su Indiegogo con il fine di riuscire a portare i prototipi realizzati fino ad oggi e totalmente funzionanti, sul mercato globale entro quest’anno. E mentre gli attuali produttori di bici a pedalata assistita puntano sempre su telai classici con i tubi che lasciano in vista motore e batteria, la nuova bicicletta elettrica solare è costituita da una monoscocca di carbonio che contiene tutti gli elementi indispensabili: la batteria, i cavi, il motore e la luce (rigorosamente a LED).

Molto leggera ma non per questo meno resistente, ha sulla sua superficie un rivestimento fotovoltaico. In questo modo l’energia solare è parte integrante del design e il livello di carica accumulata, ed anche lo stato della batteria possono essere tenute sotto controllo in tempo reale grazie ad un display multifunzione incorporato al manubrio. Le celle solari, spiegano i progettisti dovrebbero assicurare abbastanza energia per percorrere fino a 30 km al giorno, ma in caso di necessità il modello offre anche l’opzione di ricarica plug-in (come nella versione originale). Progettata e realizzata a mano in Italia, la bicicletta elettrica solare è in grado di raggiungere una velocità massima di 45 km/h e può anche essere personalizzata con vero legno, cuoio e accessori speciali, per rendere ogni singolo prodotto. Il prezzo? Purtroppo per ora decisamente fuori dalla portata dei più: oltre 7mila e 900 dollari.
Fonte Rinnovabili.it

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie