Oggetti per disabili e anziani da riutilizzare? Si trovano nel portale Piazzabile.it

Il sito nasce per dare nuova vita a oggetti particolari, che sono stati usati per disabili o per anziani e magari si trovano inutilizzati in cantine o solai. Stiamo parlando di attrezzature quali deambulatori, sollevatori per vasca, stampelle, tutori, cuscini antidecubito, letti motorizzati, fino a scooter elettrici per anziani, solo per citarne alcuni. Tutti questi oggetti potrebbero essere ancora riutilizzati tranquillamente da altri solo se fossero scambiati, regalati o venduti.

Secondo un sondaggio condotto da Subito.it ogni famiglia si ritrova in cantina oggetti inutilizzati per un valore che si aggira dai 500 ai 1000 euro, insomma, un vero tesoro, perché, dunque non riciclare quanto serve ancora?. Ma cosa si può trovare nel portale Piazzabile.it? Sono presenti diverse sezioni. Si può donare, scambiare o vendere l’attrezzo per disabili che non serve, ma è presente anche la sezione dedicata ai servizi di assistenza, fisioterapisti, le badanti a ore, fino a quella degli animali con i cani per accompagnamento e altro ancora.

“I siti di annunci stanno avendo un grande successo – spiega Monica Gavazzeni, ideatrice del sito- ma con Piazzabile.it l’obiettivo è profondamente diverso. Sappiamo che esiste un gran numero di persone che cerca anche iniziative etiche e solidali e a tutte queste persone abbiamo offerto un luogo virtuale per incontrarsi. Quello che muove il sito non è un atteggiamento commerciale, al contrario, il desiderio di far passare il messaggio sintetizzato dal nostro paf off: “condividere moltiplica le abilità”.

Al sito, oltre che dal computer, si può anche accedere tramite tablet e smartphone. Per offrire un servizio ancora migliore all’utente finale e per promuovere l’iniziativa, il team di Piazzabile.it sta creando partnership e intese con le associazioni che si occupano di disabilità nel territorio nazionale. Un progetto volto anche a tutelare l’ambiente, poiché, spesso, tante attrezzature per disabili sono abbandonate in maniera maldestra lungo le strade.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie