Paradiso dei Surfisti a rischio a causa dei Cambiamenti Climatici

Che i cambiamenti climatici sconvolgano gli ecosistemi e di conseguenza a nche la nostra vita, ormai è un dato di fatto. Così a risentirne sono anche alcuni luoghi cult dove i surfisti trovano il loro paradiso e le maxi onde con cui cimentarsi in complicate acrobazie. Lo hanno visto dall’Istituto di geofisica americano grazie ad alcuni complessi modelli da esso elaborati in collaborazione con l’Università della California: in particolare le maxi onde di una delle location più gettonate dagli amanti del surf: la californiana Santa Cruz.

In questa location infatti le onde gigantesche sono generate dalle tempeste che si generano in mare aperto e che gonfiano il mare favorendo così il formarsi di onde enormi che si infrangono su queste coste. Sembra però che entro il 2100, come evidenzito da uno dei modelli elaborati, le onde causate dalle tempeste a largo invece di andare verso la costa si sposteranno parallelamente a questa. Di conseguenza oltre all’aumento del livello del mare, potrebbero essere cancellati gli odierni punti di riferimento dei surfisti.

Con l’innalzamento delle temperature dell’oceano e lo scioglimento delle calotte polari, i livelli del mare entro la fine del secolo dovrebbero alzarsi nella California settentrionale fino a circa 2 metri. Tutto questo comporterà come conseguenza che le onde si formeranno in luoghi diversi, in tempi diversi e in maniera diversa. Infatti i corridoi “top” per i surfisti si alzano grazie a una combinazione perfetta di avvallamenti nel profondo dell’oceano, venti locali e fronti di tempesta tutti lanciati nella stessa direzione verso i fondali vicino alle coste per produrre l’onda perfetta. I cambiamenti climatici potrebbero semplicemente alterare questo equilibrio

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie