Pasta a base di Farina di Fagiolo: non fa ingrassare

Per evitare nei celiaci l’aumento di peso ed il rischio di malattie metaboliche causate dall’obbligo di conumare alimenti privi di glutine, l’Università Cattolica di PIacenza sta mettendo a punto un nuovo tipo di pasta a base di farina di fagiolo a basso indice glicemico. Una pasta in pratica senza glutine, che non scuoce e soprattutto che non fa ingrassare.

Gli alimenti che costituiscono la base di una dieta senza glutine (pane, pasta, e altri prodotti da forno) vengono assorbiti molto rapidamente e in più hanno indici glicemici alti, caratteristiche che implicano l’aumento del peso e il rischio di sviluppare malattie metaboliche. Così i ricercatori dell’Università di Piacenza hanno lavorato per trovare fonti alternative di amido con un basso contenuto glicemico, come appunto i legumi, e con un assorbimento più lento.

Così per realizzare questa pasta, ancora in via sperimentale, hanno fatto uso di una farina ricavata da diverse varietà di fagiolo, realizzando ne una tipologia che resiste di più alla cottura e con un gusto e un profumo eccellenti. Gianluca Giuberti, coordinatore del progetto di ricerca, spiega che il prossimo step dello studio: “sarà quello di valutare definitivamente l’efficacia dimagrante di questi prodotti su persone affette da celiachia”.

Francesco Masoero, direttore dell’Istituto di Scienze degli alimenti e della nutrizione ha dichiarato: “I risultati ottenuti sono molto promettenti” ed ha proseguito dicendo: “i dati mostrano come l’inclusione di farina di fagiolo possa ridurre notevolmente l’indice glicemico della pasta, senza però modificare le principali caratteristiche tecnologiche del prodotto”.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie