Tra 100 giorni Milano sarà il centro del mondo (ma non per Expo)

100 giorni all’inizio della World Fair Trade Week e di Milano Fair City Settimana di incontri e confronti promossi dal movimento del Commercio Equo e Solidale che in occasione di Expo 2015 porterà a Milano esempi di un modello economico alternativo, sostenibile ed efficace. Milano diventerà la capitale del Commercio Equo e Solidale mondiale.

Dal 23 al 31 Maggio 2015 accoglierà volti, colori, sapori e testimonianze di centinaia di produttori e attori del movimento del fair trade mondiale in due eventi di rilevanza internazionale. Milano diventerà la platea mondiale per raccontare come si possa ‘Nutrire il Pianeta’ in modo rispettoso dell’ambiente, dei produttori del Sud del mondo e del futuro delle loro famiglie rimettendo al centro del dibattito sulle strategie planetarie per l’alimentazione in occasione di Expo2015, temi come la dignità del lavoro e dei lavoratori e la giustizia economica.

Per una settimana, WFTO -World Fair Trade Organization- Organizzazione mondiale del Fair Trade e il suo corrispondente italiano “Agices-Equo garantito”, Assemblea Generale Italiana del Commercio Equo e Solidale in collaborazione con il Comune di Milano, trasformeranno la città nell’hub internazionale di un nuovo modello di sviluppo -quello del Fair Trade- ormai diventato una consolidata realtà globale.

Due gli straordinari eventi in calendario dal 23 al 31 Maggio 2015: La World Fair Trade Week  -settimana mondiale del commercio equo e solidale- fitta di incontri, dibattiti tra cui la conferenza mondiale biennale della WFTO che porta a Milano il testimone della passata edizione di Rio, evento unico e irripetibile, durante la quale si terrà il Symposium accademico internazionale del Fair trade-. L’altro evento che animerà la città è la Milano Fair City, alla “Fabbrica del vapore”; sarà la vetrina di oltre 200 produttori di cibo, abbigliamento e artigianato, significativa parte delle oltre 3000 realtà produttive che nel mondo compongono il movimento del fair trade cui prendono parte oltre un milione di lavoratori nel mondo. Alla settimana parteciperanno anche le realtà dell’economia solidale italiane. Sui temi in particolare del cibo, della cucina e della moda sono in programmazione durante la Milano Fair City eventi e incontri aperti alla cittadinanza.

Il Commercio Equo e Solidale (Fair Trade) nato negli anni 60 per promuovere un sistema economico fondato su principi di giustizia – prezzi equi, migliori condizioni di lavoro, rapporti commerciali trasparenti – e permettere ai produttori del Sud del mondo economicamente emarginati di migliorare la loro vita e quella delle loro comunità, sta gradualmente allargandosi anche ai produttori del Nord, proponendosi come modello economico socialmente ed ambientalmente sostenibile.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie