Un tour disegnato dall’acqua in Veneto: da non perdere

In provincia di Padova, nel territorio veneto, nasce l’acqua minerale Nestlé Vera San Giorgio In Bosco. Ed è proprio qui dopo un lungo percorso che si raccolgono le acque provenienti dal gruppo dolomitico del Brenta e della Valsugana, dove gli strati di sabbia e roccia la filtrano e le cedono tutti gli elementi naturali. Attraverso un pluriennale percorso, poi, si purifica e si arricchisce di Sali minerali e, infine, sgorga purissima nel territorio del Brenta.

Si parla di acqua per raccontare un territorio che ne è ricco e per questo vale la pena andare ad ammirarla ed avere la possibilità di ammirare la cornice di splendidi scorci paesaggistici, immortalati dai grandi della storia dell’arte. È in questo contesto naturalistico, infatti, che già dal ‘400 troviamo attivi pittori del calibro di Tiziano, Giorgione e Tintoretto, al servizio delle ricche famiglie dell’epoca.

Ecco perchè se vi decidete di inoltrarvi in questo splendido territorio non potete non visitare le Ville del Brenta: le pregiate dimore venete, alcune progettate da famosi architetti, uno su tutti il Palladio, e in cui sono stati attivi i pittori sopracitati. Per chi ama la vita cittadina, una giornata a Padova è da segnare in agenda, insieme a una sosta al Prato della Valle: la più grande piazza della città dove l’acqua segna un arabesco in cui specchiarsi. Prima di tornare al solito tran-tran ci si può, inoltre, concedere qualche ora di pieno relax alle terme di Abano, dove ritrovare la giusta dose di serenità e tranquillità.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie