8-14 Marzo: Settimana Mondiale del Glaucoma

Il Glaucoma è una malattia degli occhi, a lungo decorso che colpisce il nervo ottico portandolo ad una progressiva degenerazione a cui consegue una progressiva perdita della vista fino alla cecità. Se diagnosticato in ritardo, come spesso accade si aggravano le conseguenze nel tempo, per questo la prevenzione è importante. Infatti proprio dall’8 al 14 Marzo si apre la Settimana Mondiale del Glaucoma.

La prevenzione è un aspetto importantissimo della futura diagnosi di questa patologia infatti, nel mondo, sono circa 55 milioni le persone affette da glaucoma. In Italia in questi giorni saranno diverse le iniziative e in tutto 65 le città che aderiranno a questa campagna a cui parteciperanno anche associazioni come l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti e l’Agenzia Internazionale della Prevenzione della Cecità.

Ad oggi il Glaucoma si tratta con farmaci, con interventi laser non invasivi oppure con l’intervento chirurgico che consiste nel taglio del trabecolato, cioè il canale di uscita dei liquidi dell’occhio, che nel caso specifico del Glaucoma non lascia filtrare l’umor aqueo. Tutti i tipi di terapia hanno lo stesso obietivo: facilitare il deflusso dell’umor acqueo dove si è creata un’ostruzione, rimuovendola se c’è, oppure nei punti in cui è più conveniente far defluire la produzione in eccesso di umor acqueo. Il problema è che, a differenza di altre malattie oculistiche, le parti danneggiate di un occhio malato di Glaucoma non si possono recuperare e la condanna è quasi sempre alla ipovisione o addirittura alla parziale cecità.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie