Al via la 1° edizione di “Abitare sull’albero”, dall’8 al 29 marzo la mostra curata dagli studenti dello IED di Venezia e presentata dal Fai.

Sognare di abitare in una casetta su un albero, chi non ha mai avuto questo pensiero durante l’infanzia e perché no anche da adulto, magari per non tenere sempre i piedi “per terra” oppure solo per osservare con una prospettiva diversa quanto accade giù.

E a rendere concreti questi pensieri ci ha pensato una mostra “Treehouses. Abitare sull’albero” che dà concretezza a una metafora. Laddove si pensi che un vissuto al di sopra delle cose terrene sia da intellettuale, al contrario, il vivere in “alto” può diventare reale sia dal lato architettonico, artistico, sia da quello didattico ed esperienziale. La Mostra a cura degli studenti del Master in Business Administration for Arts and Cultural Events dello IED – Istituto Europeo per il Design di Venezia, si terrà a Villa dei Vescovi, Bene del FAI – Fondo Ambiente Italiano a Luvigliano di Torreglia (PD).

Nella mostra, si potrà trovare una sezione fotografica con immagini di strutture abitative sugli alberi realizzate in varie parti del mondo, una sezione dedicata alla grafica con lavori di Serena Biglietti che si ispira al romanzo Il Barone Rampante di Italo Calvino. E ancora sarà presente un’installazione eseguita da How We Dwell, un collettivo artistico che prende spunto del miglior progetto creato dai bambini che partecipano al laboratorio organizzato dal gruppo, in ultimo sarà allestito nella corte della Villa un Wish Tree, per tutta la durata dell’esposizione. “Alberi, Miti e Leggende” è il titolo della performance visiva di Antonio Gregolin che inaugurerà la mostra domenica 8 marzo alle ore 11. In ultimo, ci sarà un risvolto ecologico durante la mostra, poiché per i più piccoli, a cura degli studenti dello IED, si terranno laboratori sulla carta riciclata. Per ulteriori info su orari della mostra e prezzi dei biglietti www.fondoambiente.it

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie