Arriva l’Ora legale, un impatto forte sulla salute psico-fisica

Ci risiamo, nella notte tra sabato e domenica , le lancette dei nostri orologi dovranno andare avanti di 60 minuti. E’ infatti arrivato il momento del ritorno all’ora legale che ci abbandonerà solo in autunno, il 25 ottobre. “Nervosismo, stanchezza, spossatezza, fatica nella concentrazione, flessione del tono dell’umore. L’effetto del cambio di orario – spiega Michele Cucchi, direttore Sanitario del Centro Medico Sant’Agostino di Milano – puo’ variare molto in ogni singolo individuo, soprattutto in funzione del loro essere costituzionalmente piu’ ‘gufi’ o ‘allodole’. A risentire di piu’ del ritorno all’ora legale sono le persone cosiddette serotine, i ‘gufi'”. Tipico di chi soffre di ansia e depressione riscontrare un peggioramento dei sintomi proprio in questo periodo dell’anno, momento in cui e’ sempre poco indicato fare cambi di terapia. Inoltre, esistono ulteriori e approfonditi studi che documentano altri drammatici effetti collaterali.

Secondo recenti statistiche in questi periodi dell’anno aumentano notevolmente gli incidenti stradali, verosimilmente legati a una minore capacita’ di concentrazione e ad un maggior rischio quindi d’incorrere in disattenzioni fatali. Una qualita’ peggiore del sonno significa anche perdita di concentrazione e di produttivita’ al lavoro; un recente studio sul Journal of Applied Psychologyha rivelato infatti che con l’ora legale si rileva un aumento esponenziale della quantita’ di tempo che le persone perdono navigando su siti da intrattenimento, creando non pochi problemi a livello aziendale. Non esistono pero’ solo problemi a livello psicologico: uno studio dell’Universita’ del Michigan ha inoltre dimostrato che nel lunedi’ successivo all’introduzione dell’ora legale i casi di infarti aumentano del 25 per cento rispetto a un giorno “normale”.

L’ora legale ha un impatto forte sulla salute psico-fisica della maggior parte della popolazione mondiale, tanto che numerose persone si sono coalizzate per affermare la necessità di cancellare il passaggio di un’ora in avanti. C’è qualcuno che trae beneficio dall’ora legale? I meteoropatici che staranno senz’altro meglio con un’ora in più di luce, e in fondo conviene alle tasche degli italiani: lo scorso abbiamo risparmiato di 549,7 milioni di kilowattora per un totale di 91 milioni di euro.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie