Differenziata: come organizzarla al meglio in Casa

Come organizzate la roccolta differenziata in casa? Siete sicuri di farla bene? Sicuramente la divisione ormai sappiamo farla tutti in maniera adeguata come ad esempio la separazione di umido, vetro e lattine, secco indifferenziato, carta e plastica. GIà questo a molti di voi suggerirà l’idea di avere l’aaaprtamento invaso da vari tipi di contenitori. Ma attenzione possiamo roganizarci al meglio senza occupare troppo spazio.

Innanzitutto è bene seguire il calendario di raccolta dei rifiuti; in questo modo non si viene sommersi nè si terranno in casa i rifiuti per troppo tempo.
Se ci sono problemi di spazio, si può evitare l’uso dei bidoni che il Comune ha consegnato per la raccolta, e acquistare uno dei tanti modelli di portarifiuti che esistono in commercio. E ora a noi.

Rifiuti organici: rimasugli di cibo, erba e sfralci di potatura vanno riposti nelle apposite buste in plastica riciclabile (mater-bi). Assicuratevi quindi che vengano riposti in un contenitore impermiabile e a tenuta di odori e sopratutto ricordate di conferirle i giusti giorni in modo da non accumularli a casa.

Carta e cartone: deve essere pulita e possibilmente non avere plastiche o altri materiali estranei perché andrà tutta riciclata. In casa basterà un piccolo spazio dove riporla; basterà piegarla bene in modo da occupare il meno spazio possibile. Il giorno del conferimento metteremo il nostro mazzo di carta e cartone legato con uno spago fuori di casa in modo che possa essere ritirato.

Plastica e lattine: anche la plastica e le lattine, quando ritirate vanno completamente riciclate.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie