Festa della Donna: un Menu per le Amiche

Se come spero, state organizzando un ritrovo casalingo con le vostre amiche più care per la Festa della Donna, potete dar vita ad una cenetta davvero squisita senza impazzire con chissà quali complicate ricette, avrete così tutto il tempo per godervi la serata. Semplici idee per festeggiare insieme.

Potete inziare con uno stuzzicante cocktail aperitivo, vi occorreranno 2 arance, prosecco o vino frizzante. Il procedimento è semplice: spremete, filtrate e poi versate il succo di un’arancia direttamente nei bicchieri riempiendoli un po’ meno della metà. Poi aggiungete il prosecco o il vino frizzante e mescolate leggermente.

Poi aprirete le danze con delle squisite tartine tutte da gustare e anch’esse veloci e facili. Avrete bisogno di: maionese, 8 pomodori datterini, 3 uova, pane per tartine. Lessate le uova facendole bollire in abbondante acqua salata per circa 8-10 minuti. Trascorso questo tempo, scolatele sotto acqua fredda corrente: il guscio verrà via facilmente e le uova rimarranno integre. Nel frattempo tostare leggermente il pane per tartine, tagliarlo della forma che preferite e lavare i pomodori datterini tagliandoli a dadini. Spalmare quindi sulle tartine uno strato sottile di maionese, ponetevi sopra i pomodori tritati e insapoirti con un filo di sale e pepe. Tagliate a dadini anche le uova e spargetele sulle tartine.

E ora una buonissima tarte tatin da gustare fra una chiacchiera e l’altra. Ecco cosa vi serve: 1 rotolo di pasta sfoglia o brisè, 350 gr di pomodorini freschi, sale e pepe,1 cucchiaio di aceto balsamico, timo e basilico, 2 spicchi di aglio, olio EVO. Lavate i pomodorini con molta cura ed utilizzate una teglia per le torte. Se volete evitare di avere dei pomodori troppo succosi, potete naturalmente tagliare in due i pomodori ed eliminare la parte più acquosa. Versate due cucchiai di zucchero e un filo di aceto balsamico: lasciate caramellare e poi aggiungete qualche foglia di timo e di basilico. Mettete ora nella teglia due spicchi di aglio e adagiate tutti i pomodorini in modo che coprano tutta la superficie della teglia. Lasciate caramellare bene i pomodorini, girandoli di tanto in tanto. Una volta caramellati, togliete la teglia dal fuoco e, aiutandovi con una forchetta, sistemate i pomodorini in modo che la loro parte curva aderisca al fondo della pentola. Date una spolverata leggera di sale e un po’ di olio. Srotolate la pasta sfoglia e coprite la pentola, cercando di infilarne i bordi all’interno: bucherellatela con una forchetta. A questo punto mettete la teglia in forno per circa 15 minuti a 170°. Estraete la tatin di pomodori quando la superficie sarà ben dorata e lasciatela raffreddare leggermente. Con un coltello intanto assicuratevi che i lati della torta si stacchino facilmente dalla teglia. Adagiate quindi un piatto sulla pasta sfoglia e capovolgete la torta salata.
Aggiungete una macinata di pepe e servite con un formaggio fresco a piacere: della feta o un caprino spalmabile.

E per dessert un’ottima panna cotta al limone. Ecco come fare, ricordate che questa va preparata in anticipo perchè serve il tempo di riposo in frigorifero. In un pentolino mettere 50 ml di panna e 150 gr di zucchero; tenete sul fuoco fino all’ebollizione, aggiungendo la scorza di 1 limone a pezzi grossi. Nel frattempo, prendete una ciotola e mettete in ammollo due fogli di colla di pesce. Trascorsi una ventina di minuti scolarli e strizzarli, metterli nel pentolino con la panna e farli sciogliere bene . Togliere la scorza di limone e inserire la panna cotta dentro bicchierini o ciotoline. Lasciar riposare in frigorifero per 3 ore, e servire con una guarnizione di scorza di limone ed un ramettino di mimosa.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie