Green For All: l’idea vincente di smart FOR city

Francesca Perricone e Roberta Rotondo sono le vincitrici del concorso smart FOR city, l’inedito contest di smart alla ricerca di idee e progetti per la riqualificazione urbana. Romane, specializzate in design ambientale, le vincitrici sono state scelte tra gli oltre ottanta startupper che hanno lavorato su quattro aree di intervento: mobilità, work/life balance, sicurezza e sostenibilità ambientale.

Green For All, il progetto vincente di smart FOR city, è un’idea semplice e 100% ecocompatibile che vuole restituire un po’ di verde al grigio delle periferie attraverso innovative soluzioni ecofriendly concentrate in una piccola serra che può essere facilmente posizionata in corrispondenza di una finestra, creando cosi’ un circolo virtuoso per il corretto utilizzo delle risorse ambientali. Green for all è un vero e proprio giardino pensile che utilizza le fonti rinnovabili per la produzione di energia o acqua calda ed è alimentato con sistema compost. Grazie a smart ed in collaborazione con H-FARM, il principale incubatore di imprese italiano, il progetto entra così nel vivo della sua realizzazione.

Le due vincitrici, infatti, oltre al contributo economico offerto da smart, saranno ospitate per tre mesi ad H-FARM ed inserite all’interno del programma di accelerazione intensivo H-CAMP, dove riceveranno un sostegno quotidiano nella realizzazione della start up‎. Un team tutto al femminile ha conquistato il diritto di veder realizzata la propria idea nell’ambito di smart FOR city, il contest lanciato da smart per trovare soluzioni innovative di riqualificazione urbana. Grazie al progetto Green For All, Francesca Perricone e Roberta Rotondo, architetti romani specializzati in design ambientale, hanno superato tutte le fasi di selezione, giudicate da un comitato di esperti che hanno valutato pertinenza, originalità e fattibilità di tutte le proposte in gara.

Think Green! È questo il motto da cui ha preso ispirazione un progetto che, attraverso un’idea semplice e 100% ecosostenibile, ha conquistato i giurati e può finalmente trasformarsi un progetto concreto che, sostenuto dal contributo economico di smart, coltiverà la sua start-up ad H-FARM, il principale incubatore di imprese italiano.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie