“L’orto fra i cortili” un’idea di architettura green di Piuarch per il Fuorisalone 2015

Le superfici non utilizzate degli edifici possono essere riqualificate diventando “orto permanente” e una “farmacia a cielo aperto”. E se un tetto di un edificio si trasformasse in orto permanente con piante officinali e orticole? Si trasformerebbe lo spazio in questione in un ecosistema completo, nel quale si porrebbero a germogliare i semi per svolgersi secondo il ciclo delle stagioni fornendo cibo, decoro, essenze fino a terminare in compost per alimentare una nuova stagione. Non solo, poiché l’immobile sarebbe riqualificato sia dal lato energetico, sia da quello funzionale.

Si tratta di un progetto “green” al quale ha pensato lo studio Piuarch appositamente per il Fuorisalone 2015, che trasformerà i 300 metri quadrati di superficie del tetto dell’edificio che ospita lo Studio – in Via Palermo 1, nel quartiere Brera di Milano, un orto permanente e una “farmacia a cielo aperto”. Quest’ultima, ha in programma la piantumazione di piante officinali con lo scopo di ritrovare le proprietà terapeutiche e medicinali di quelle sostanze usate nelle officine farmaceutiche per secoli. I protagonisti di questo progetto saranno i pallet utilizzati da un sistema modulare per costruire strutture assemblabili con facilità che uniscono estetica e funzionalità a costi equi.

I pallet sono usati, sia come piano di calpestio, sia rovesciati, come contenitori per il terriccio. Così, si costruisce il layout dell’orto utilizzando un solo elemento modulare. In concreto, l’idea dell’Orto tra i cortili aspira a diventare un sistema ripetibile su ampia scala per riqualificare superfici inattive. Un progetto di riqualificazione energetica dell’edificio, strumento paesaggistico, decorativo, di autoproduzione alimentare, nuovo spazio di rappresentanza, socialità e coworking per chi lavora nell’edificio tutto questo è l’Orto fra i cortili. E ancora le piante favoriscono la biodiversità riducendo la filiera alimentare. Mentre l’isolamento e l’inerzia termica dei locali sottostanti sono migliorati dallo strato di vegetazione. In ultimo, il sistema a pallet consente il controllo delle acque piovane e ne riduce il flusso di quelle di scarto che entrano nel sistema della città.. Il progetto è stato realizzato con la collaborazione di Vivai Mandelli. Piuarch. Via Palermo n. 1 Dal 14 al 19 aprile Orario: 10.00/13:00 e 14.00/18:00

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie