Muri trasformati in giardini? Potrebbe accadere anche a Siena

L’architettura sostenibile è un approccio culturale che spinge a progettare e costruire riducendo al minimo l’impatto delle costruzioni sulla salute dell’uomo e sull’ambiente, attraverso un limitato consumo di risorse non rinnovabili e l’utilizzo di materiali non nocivi al fine di salvaguardare il rapporto uomo-edificio-ambiente.

Palazzi come giardini, attraverso l’integrazione di architettura e natura. Lo studio dell’Università di Siena sui giardini verticali, sui benefici ambientali, i risparmi energetici e la riduzione delle emissioni che ne possono derivare, sarà presentato martedì 17 marzo, alle 9.45, presso la Camera di Commercio di Siena, in piazza Matteotti. Il convegno, esporrà i risultati del progetto GREENED – il Giardino Rampante per l’Efficienza Energetica degli Edifici, una ricerca a cura di Ecodynamics Group, équipe di ricercatori del dipartimento di Scienze fisiche, della terra e dell’ambiente dell’Università di Siena, insieme con il dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze, finanziato nell’ambito del bando PAR FAS Regione Toscana 2007-2013 (linea d’azione 1.1.a.3).

Interverranno Marco Masi, dirigente della Regione Toscana; il professor Simone Bastianoni, dell’Università di Siena; Riccardo Maria Pulselli, architetto, presidente di Indaco2 srl, società spin-off dell’Università di Siena; Alessandro Marinello, presidente di Sundar Italia srl, azienda specializzata in giardini verticali; l’architetto Stefano Boeri e la botanica Laura Gatti, del Bosco Verticale di Milano
Nell’ambito della ricerca sono stati sperimentati e analizzati sistemi di giardino verticale di tipo Living Wall, con l’obiettivo di valutarne costi e benefici ambientali e di misurare i potenziali impatti sulle politiche di contenimento dei consumi energetici negli edifici, di riduzione delle emissioni di gas serra in atmosfera, di valorizzazione del paesaggio e della biodiversità. I risultati del progetto sono stati raccolti nel volume

“Il Giardino Rampante. Diamo vita ai muri degli edifici. Soluzioni per la città sostenibile – The Rampant Garden. Let’s make building walls live. Solutions for sustainable cities” (EFIFIR 2014).
Durante l’occasione sarà presentata anche la proposta GRASS, un Giardino Rampante per Siena Sostenibile, ovvero un’iniziativa di riqualificazione energetico-ambientale dell’edificio della Camera di Commercio di Siena attraverso l’installazione di giardini verticali in facciata. L’idea sarà discussa in una tavola rotonda alla quale parteciperanno Massimo Guasconi, presidente della Camera di Commercio di Siena, Stefano Maggi, assessore del Comune di Siena, Angelo Riccaboni, rettore dell’Università di Siena, e Mauro Cresti per l’Accademia dei Georgofili.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie