Ricomincio dal pane, tecniche di preparazione e cottura per una buona pagnotta fatta in casa

La panificazione casalinga è una delle attività che sta appassionando di più gli italiani, un po’ per la crisi e un po’ per la tendenza a ridurre le quantità a favore della qualità, sempre di più stanno imparando ad autoprodurre il pane. Niente di meglio di una buona pagnotta fatta in casa quindi, con le farine scelte accuratamente e il proprio lievito madre. E poi ci si può sbizzarrire attingendo alla tradizione italiana per scegliere ogni volta gusti e forme diverse. Ma siamo sicuri di sapere come si fa?

Domenica 15 marzo a Torino in Piazza Bodoni e presso il Miele Center, Slow Food Italia organizza Ricomincio dal pane, quattro laboratori durante tutta la giornata per imparare a fare il pane a lievitazione naturale in casa: dalla scelta delle farine all’attivazione e rinfresco del lievito madre, dall’impasto alla formatura, dalle fasi di lievitazione alla cottura. Il tutto insieme agli Amici in Pasta e ai maestri fornai torinesi Luca Scarcella del Forno dell’angolo e Alessandro Spoto di Voglia di Pane. Che siate esperti e quindi vogliate approfondire solo una parte del processo o che siate beginner e abbiate bisogno di un vero e proprio corso di panificazione semplice ma allo stesso tempo completo, poco importa: munitevi di uno o più barattoli per portare a casa una porzione di pasta madre e, se ne allevate già una, portatela in piazza per condividerla con il gruppo.

Il percorso, totalmente gratuito, si articola attraverso 3 stand tematici allestiti in piazza. Si parte dalle materie prime con i mugnai di Molino Bongiovanni e Molino Cascina dei Conti che parleranno di cereali e farine, delle loro caratteristiche e di come si scelgono in base al tipo di formato che si vuole realizzare. Il secondo step è forse il più delicato, qui i panificatori spiegheranno come preparare, rinfrescare, conservare e utilizzare il lievito madre. L’ultima parte è dedicata alla preparazione dell’impasto vero e proprio. Il ciclo si chiude all’interno del Miele Center dove si potrà assistere alle fasi della prima lievitazione, formatura e seconda lievitazione e infine cottura.

Il nuovo spazio Miele torinese sarà a disposizione dei partecipanti, che potranno cuocere le loro preparazioni scegliendo tra i programmi speciali dei forni attivi. Un’occasione speciale per il noto marchio di elettrodomestici, che sottolinea ancora una volta il legame con Slow Food e l’attenzione verso le materie prime, le tecniche di preparazione e la cottura. Come in ogni appuntamento targato Slow Food, al piacere della conoscenza si unisce quello per il buon cibo. Ecco quindi che il percorso termina con una degustazione di pani preparati dai maestri Scarcella e Spoto accompagnati dalle marmellate di Agrimontana, dalla cioccolata di Domori e dai salumi dell’agrimacelleria Ramassotto. Ogni ciclo di laboratorio dura poco meno di due ore, con 4 appuntamenti in programma: 11.30, 13, 14.30 e 16. Si può partecipare anche a solo uno dei tavoli tematici, senza dover necessariamente seguire l’intero percorso.

Ricomincio dal pane è un assaggio del Master of Food Pane e cereali, il corso organizzato da Slow Food Italia in cui, accompagnati da mugnai e panificatori, si imparano le tecniche di preparazione e si approfondiscono le materie prime utilizzate. Nei prossimi mesi, grazie alla collaborazione tra l’associazione della chiocciola e Miele, il punto vendita di Piazza Bodoni ospiterà una serie di assaggi di Master of Food molto particolare, appositamente pensata per celebrare il buon cibo e le tecniche migliori per prepararlo.

Per info:info@amicinpasta.it am.buscemi@slowfood.it

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie