Risparmiare Acqua in Casa, alcuni Consigli

“Repetita iuvant” dice un vecchio adagio latino, e i nostri antichi predecessori non sbagliavano mai. Ripetere le cose giova, perchè a forza di ripeterle poi si memorizzano. Così eccomi a dar manforte a questo adagio ritornando sul concetto di risparmio idrico in casa. Con un po’ di logica si può fare davvero molto e risurre notevlmente gli sprechi. Vediamo come.

1 . Buona abitudine è chiudere i rubinetti quando ci si lava i denti o ci si rade. Si risparmiano 6 litri di acqua ogni minuto.
2 . Un concetto di cui avevamo parlato, cercare di nonstare troppo tempo sotto la doccia, ma considerate che ogni minuto sotto la doccia equivale al consumo di 6/10 litri d’acqua. Stiamo attenti.
3 . Avete pensato alla cassetta de lwater? Le cassette tradizionali contengono circa 12 litri di acqua, ma i nuovi modelli permettono di poter scegliere tra due tipi di getto: uno da 6 litri e uno da 12 a seconda delle necessità. Ciò permette un risparmio di 26.000 litri di acqua all’anno.
4 . Con le accortezze del punto 2, preferite la doccia al bagno cosi diminuirete del 75% il consumo d’acqua.
5 . Installare rubinetti areati. Consentono di risparmiare acqua pur mantenendo la stessa pressione dimezzando i consumi.

6 . Se ci sono rubinetti che perdono o gocciolano provvedere a ripararli, perchè quel goggiolare causa lo spreco di 21000 litri di acqua all’anno per ogni rubinetto.
7 . Riciclate l’acqua del deumidificatore o del condizionatore usandola per il ferro da stiro. Avrete così un doppio vantaggio, risparmi oin bolletta ed elettrodomestico dalla lunga vita, poichè qust’acqua è completamente priva di calcare.
8 . Nel momento in cui vi trovate a sostituire gli elettrodomestici come lavatrice o lavastoviglie optate per le soluzioni “Energy star”. Le nuove lavatrici e lavastoviglie consentono di risparmiare il 50% d’acqua e di regolare la quantità erogata in base al carico.
9 . In ogni caso sia la lavatrice che la lavastoviglie vanno fatte a pieno carico. Risparmierete elettricità e diminuirete i consumi d’acqua di 8200 litri all’anno.
10 . Scongelate gli alimenti all’aria o in una bacinella. L’abitudine di lasciarli sotto l’acqua corrente spreca sei litri al minuto.

11 . Per chi ha un acquario, riutilizzate l’acqua tolta per annaffiare le piante poichè è ricca di sostanze fertilizzanti, oltre a risparmiare acqua vedrete il vostro giardino crescere rigoglioso come non mai.
12 . Per chi ha un giardino, c’è la possibilità di installare una vasca per la fitodepurazione, è un piccolo depuratore naturale dalle sembianze di una semplice aiuola che filtrerà le acque nere e grigie per restituire risorse idriche da riutilizzare per l’irrigazione del giardino. Una pianta adatta a questo tipo di depurazione è la cannuccia di palude, che cresce grazie alle sostanze che sottrae alle acque sporche.
13 . Mettere una coperta galleggiante sulla piscina. Ricordandosi di coprire la piscina quando non si utilizza si rallenta l’evaporazione, permettendo di risparmiare da 1000 a 4000 litri d’acqua al mese in base alla zona climatica e alla grandezza della vasca.
14 . Controllare regolarmente il contatore. Permette di fare attenzione ai propri consumi, a risparmiare acqua e ad accorgersi in tempo di eventuali perdite.
15 . Quando si parte chiudere il rubinetto centrale. Per evitare di sprecare moltissima acqua in caso di guasti agli impianti e di provocare danni a mura e strutture.
Fonte Rinnovabili.it

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie