Samantha Cristoforetti: Ciao Venezia dallo spazio!, suggestiva immagine postata sulla pagina Facebook

Ciao #Venezia dallo spazio! Ho volato sopra la zona molte volte ma mai così in alto. Così, Samantha Cristoforetti, l’astronauta italiana in orbita da oltre due mesi,  ha commenato questa suggestiva immagine postata sulla sua pagina Fecebook. “Ci sentiamo dallo spazio”, aveva promesso via Twitter prima di partire dalla base aerospaziale di Baikonur, in Kazakistan, della navetta Soyuz e 6 ore di viaggio, la Cristoforetti, insieme al comandante russo Anton Shkaplerov e l’americano Terry Virts è arrivata nella Stazione Spaziale Internazionale dove sta conducendo una serie di esperimenti scientifici di alto valore, senza mai trascurare la comunicazione con la Terra sui social network e con collegamenti quotidiani. 37enne, nata il 26 aprile 1977 a Milano e cresciuta a Malè, in provincia di Trento, rimarrà in orbita per 6 mesi nell’ambito della missione Futura 42.

Laureata in ingegneria meccanica in Germania, a Monaco, capitano dell’Aeronautica Militare Italiana, Samantha, entrata a far parte del Corpo astronauti dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa) nel 2009, si definisce un’amante delle escursioni a piedi, delle immersioni, delle esplorazioni nelle grotte, oltre che del nuoto, della corsa, del sollevamento pesi e dello yoga; ama le lingue straniere, la lettura, il ballo ed è di certo un orgoglio tutto italiano. Un forte e caloroso in bocca al lupo alla prima astronauta italiana nello spazio che, poco prima della partenza, ha detto: “… Vado nello spazio con tutta me stessa, con tutto quello che sono e di cui ho fatto esperienza, e porto certamente con me ogni persona che ho incontrato“.

Samantha Cristoforetti è nata a Milano ma è cresciuta in provincia di Trento. E’ uno dei sei astronauti Esa classe 2009, gli Shenanigans. Si è laureata a Monaco in ingegneria meccanica con una specializzazione in propulsione spaziale e strutture leggere e, come parte dei suoi studi, ha frequentato sia l’Ecole Nationale Supérieure de l’Aéronautique et de l’Espace di Tolosa sia, per dieci mesi, la Mendeleev University of Chemical Technologies a Mosca. Si trova a bordo della Iss dallo scorso novembre.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie