Settimana Nazionale Prevenzione Oncologica: Lilt , la prevenzione sconfigge il cancro. Passaparola

La prevenzione sconfigge il cancro. Passaparola! Con questo slogan Lilt apre la XIV edizione dell Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica 2015 ( 20-29 marzo). Istituito con Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, l’evento ha come obiettivo la corretta informazione e sensibilizzazione in tema di Prevenzione che, come noto, rappresenta l’arma vincente contro i tumori.

La letteratura scientifica nazionale ed internazionale ha univocamente confermato che sane abitudini alimentari e corretti stili di vita sono un efficace strumento di prevenzione oncologica. Oltre un terzo dei tumori ed altre malattie croniche degenerative, infatti, non si svilupperebbero se riuscissimo a mettere al centro della nostra vita quotidiana una dieta salutare ed equilibrata, eliminando il fumo, riducendo il consumo di alcol e l’esposizione imprudente ai raggi solari. Corretti stili di vita, unitamente ad azioni di diagnosi precoce, possono portare a guarigione oltre l’80 per cento delle persone che si ammalano di tumore. Non a caso alla Dieta Mediterranea – ricca di frutta fresca, di verdura e povera di grassi – viene riconosciuto il ruolo di “regina della prevenzione” e patrimonio UNESCO.

Evidenze che da oltre 15 anni hanno indotto la LILT a celebrarne i valori nell’ambito di una specifica e dedicata campagna nazionale di sensibilizzazione alla prevenzione oncologica, individuando nell’olio extra vergine di oliva – noto per le sue qualità protettive nei confronti dei vari tipi di tumore – il simbolo più adatto ai fini della campagna stessa. Insieme all’olio extra vergine di oliva italiano, ad accompagnare la LILT in questa XIV edizione della Settimana Nazionale per la Prevenzione oncologica, ci saranno 5 testimonial d’eccezione che con generosa disponibilità hanno accolto l’invito della LILT a diffondere, in uno spot TV e radiofonico, l’importanza della prevenzione consigliando l’adozione delle semplici regole previste dai corretti stili di vita.

Moltissimi i punti Prevenzione (ambulatori) LILT che accoglieranno la popolazione su tutto il territorio nazionale, con medici, operatori sanitari, specialisti, volontari a disposizione per offrire quei servizi che, da oltre 90 anni, caratterizzano la LILT nella lotta ai tumori.
La campagna è stata oggetto di riconoscimento dell’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, del patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero delle Politiche Agricole e Forestali, grazie al quale – nell’ambito di un Protocollo d’Intesa al riguardo stipulato – la LILT ha realizzato un “Ricettario Dietetico” di cui un estratto è stato pubblicato nell’opuscolo informativo della campagna. La Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica 2015 è altresì sostenuta e condivisa dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e dal Ministero della Salute.

In rappresentanza del mondo della buona tavola, dello sport, dello spettacolo e della cultura presenzieranno: lo chef stellato Heinz Beck, la campionessa mondiale di salto in lungo Fiona May, i cantanti Gigi D’Alessio ed Anna Tatangelo nonché la giornalista Rai Maria Grazia Capulli. Tutti insieme per la LILT promuoveranno un unico, semplice, messaggio di speranza: “la prevenzione sconfigge il cancro. Passaparola!”. Anche quest’anno la Lega Calcio Serie A e le singole società calcistiche hanno aderito alla campagna e nelle giornate del 21 e 22 marzo ospiteranno gli striscioni LILT a centro campo e sarà diffuso il messaggio della LILT attraverso gli speaker negli stadi.
Inoltre, saranno migliaia i volontari della LILT impegnati nelle maggiori piazze italiane per diffondere questo invito alla salute, offrendo – in cambio di un modesto contributo a sostegno delle attività promosse dalla LILT – la bottiglia di olio extravergine di oliva unitamente ad un apposito opuscolo ricco di informazioni sui corretti stili di vita.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie