Una Mimosa di Carta per la Festa della Donna

La mimosa è un fiore bellissimo, ma perchè vederla appassire in un vaso? Ecco dunque un modo per crearne una di carta che potrà essere conservata a tutto vantaggio dell’ambiente. Vi occorreranno: carta crespa gialla e verde, spago, forbice, colla, fil di ferro.

Tagliate la carta crespa verde a strisce di circa 1,5 cm di spessore e lunghe per tutta la lunghezza della carta crespa che avete acquistato. Con un pennellino molto sottile, passate della colla vinilica su un lato della striscia di carta crespa verde e arrotolatela su un fil di ferro lungo più o meno 10 o 15 centimetri. Assicuratevi che la carta aderisca bene al fil di ferro in modo da formare un vero e proprio rametto che dovrà poi sostenere i vostri fiori di mimosa.

A questo punto, dalla carta crespa gialla, ricavate dei quadratini più o meno uguali con le forbici e create delle palline con le mani accartocciando la carta per bene. Sempre con un pennellino molto piccolo, incollate le palline gialle tra loro, in modo da formare un grappolo. Cercate di fare una leggera pressione con le dita quando incollate una pallina all’altra per fare in modo che si attacchino tutte per bene e che non si stacchino. A questo punto non di resta che incollare il grappolo di carta giallo al rametto in fil di ferro. Grande o piccolo che sia questo rametto di mimosa fai da te sarà sicuramente apprezzato dalla donna che lo riceverà e se vorrete potrete anche fissarlo ad un bigliettino.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie