Bracconaggio: Cicogna bianca uccisa a Pavia

Uccisa con un fucile da caccia. Il gesto criminale è stato commesso due giorni fa nel territorio del Comune di Torre d’Isola (Pv), dove una cicogna bianca è stata rinvenuta, da un giovane cittadino, gravemente ferita all’interno di un fosso.

Lo rende noto la Lipu-BirdLife Italia, intervenuta sul posto dopo esser stata avvisata dai Vigili del Fuoco, che hanno aiutato nel recupero dello sfortunato volatile. La cicogna è stato in seguito portato dai volontari Lipu di Pavia al Centro recupero Lipu La Fagiana di Pontevecchio di Magenta, dove però è deceduta a causa delle gravi ferite riportate.

La radiografia effettuata dallo staff del Centro Lipu, struttura che ricovera 1.000 animali selvatici ogni anno, non lascia dubbi: i pallini hanno colpito la cicogna in tutto il corpo (vedi allegato), senza risparmiare alcun organo: collo, zampe, addome, ventre e ali. Ferma questa carneficina La caccia selvaggia e il bracconaggio in Italia sono ancora una realtà preoccupante. Da 50 anni la Lipu si batte per contrastare le azioni crudeli dei bracconieri con interventi concreti. Con una donazione puoi aiutarci a portare avanti i progetti contro la caccia e il bracconaggio

“Un fatto gravissimo e criminale, che colpisce una specie simbolo bene voluta da tutti, e che negli ultimi decenni ha ripreso a nidificare in Italia dopo secoli di assenza – tuona Fulvio Mamone Capria, presidente Lipu – Ora si svolgano le indagini e si individui il bracconiere che ha effettuato questo folle gesto. Certamente – prosegue – non possiamo non pensare che l’indebolimento della vigilanza ambientale voluta dal Governo Renzi, che ha voluto cancellare il Corpo forestale e portare a termine l’eliminazione delle polizie provinciali, favorisca l’aumento del bracconaggio, reato sanzionato anche blandamente dallo Stato. Un doppio colpo che, in assenza di correttivi, porterà l’Italia indietro di 30 anni rispetto ai risultati faticosamente raggiunti nella tutela della fauna selvatica”.

Condividi questo articolo: 

AH, LEGGI ANCHE QUESTI !



 

Altre Notizie