Con lo yoga meno stress e cuore al sicuro, previene le malattie cardiovascolari in particolare pressione alta e colesterolo

Lo yoga, antica disciplina, fa bene al corpo e alla mente, non aiuta solo a rilassarsi, migliorare la postura e la respirazione, ma avrebbe effetti benefici anche in termini di riduzione dei fattori di rischio delle malattie cardiovascolari, in particolare pressione alta e colesterolo. E’ fondamentale praticarlo con costanza, senza forzare in alcun modo il proprio corpo. Solo il tempo darà mobilità ed elasticità a muscoli e tendini.

Un recente studio pubblicato sul Journal of Clinical Biochemistry ha indicato come la giusta respirazione (pranayama) sia un eccellente metodo per migliorare i livelli di glucosio e colesterolo nel sangue. Siediti a terra, in posizione comoda, meglio se con le gambe incrociate nella posizione del loto (Padmasana). Posiziona il pollice su una narice, mantenendo estese le altre dita della mano. Inspira profondamente con la narice aperta ed espira con quella che hai chiuso precedentemente. Chiudi l’altra con il dito indice. Ripeti l’operazione più volte cambiando la narice che inspira con quella che espira. Questo tipo di respirazione è fortemente riequilibratrice di tutte le funzioni dell’organismo agendo sul sistema simpatico/parasimpatico.

Hastapadasana, per dire addio all’emicrania. E’ una posizione molto salutare che ha lo scopo di migliorare l’apporto di sangue nella parte alta del corpo, calmando mente ed emozioni. Inoltre, aiuta a tonificare il sistema digestivo. Mettiti in piedi con le gambe parallele alle spalle, solleva le braccia in alto, con i palmi verso il soffitto e inspira. Ora piegati in avanti cercando di toccare con le mani il pavimento, espirando. Meglio ancora, se la testa è attaccata alle tue ginocchia. Continua a respirare due o tre volte, poi torna alla posizione di partenza. Ripeti più volte al giorno per tenere sotto controllo l’emicrania.

Sarva Hita Asana per migliorare la salute di cuore e circolo. Secondo una ricerca condotta da Dhanunjaya Lakkireddy, cardiologo dell’Università del Kansas, praticare yoga con costanza migliora le funzionalità cardiache. La corretta respirazione sembra essere alla base di tali benefici. Sarva Hita Asana si pratica mettendosi in posizione supina e sollevando la gamba destra. Si esegue un movimento come se si pedalasse su una biciletta, aumentando ma mano l’ampiezza del cerchio. Prima avanti e poi indietro, ripetendo lo stesso esercizio con la gamba sinistra.

Condividi questo articolo: 




 

Altre Notizie