Differenziata di carta e cartone: Comieco aiuta con un bando i comuni meno virtuosi

Tre milioni di euro. A tanto ammonta l’importo del bando messo a disposizione per il 2016 da Comieco – Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica – in accordo con Anci (Associazione nazionale Comuni italiani), al fine di aiutare i Comuni che presentano risultati di raccolta inferiori a 30kg/ab, con una popolazione fino a 100.000 abitanti, ma con potenzialità di sviluppo nel migliorare la quantità raccolta entro un periodo di tempo determinato. Scopo? L’acquisto di attrezzature utili per sostenere lo sviluppo della raccolta differenziata di carta e cartone in Italia.

A oggi grazie alle due precedenti edizioni del bando sono stati aiutati nella raccolta differenziata circa 200 Comuni grazie a 4,5milioni di euro sono stati acquistati 760.000 sacchetti e scatole, 220.000 mastelli, 33.000 carrellati, 3.700 cassonetti, 25.000 contenitori salva carta, 800 roller per i negozi. Nello specifico, Comieco, nel 2015 ha stanziato in 98 Comuni (il 93%al sud), 3 mln di euro per il finanziamento dell’incremento della raccolta di carta e cartone.

Nel 2014, 100 Comuni hanno ricevuto un aiuto totale di 1,7 milioni di euro. Riguardo la media di raccolta pro capite di carta e cartone, è di 51 kg, per l’anno 2014, secondo Carlo Montalbetti, Direttore Generale di Comieco . “Ci sono Comuni virtuosi e altri meno,-spiega Montalbetti- le cui rese di raccolta sono ancora al di sotto del reale potenziale: si stima, infatti, che le quantità ancora intercettabili siano pari a 650 mila tonnellate. I finanziamenti del bando sono contributi speciali che consentono di dare maggior impulso alla raccolta differenziata di carta e cartone e si aggiungono ai corrispettivi già erogati da Comieco ai Comuni convenzionati: risorse che, nel solo 2014, hanno superato i 94 milioni di euro”. Il 15 gennaio 2016, è questa la data ultima per poter presentare da parte dei Comuni il modello di domanda e la scheda tecnica di progetto per partecipare al bando Comieco-Anci. Per informazioni e dettagli www.comieco.org e www.ea.ancitel.it,

Condividi questo articolo: 

AH, LEGGI ANCHE QUESTI !



 

Altre Notizie